21-07-2005

Buon giorno, sono un uomo di 34 anni (ex sportivo

Cardiologia
Buon giorno, sono un uomo di 34 anni (ex sportivo agonista di corsa di resistenza) da circa 3 anni soffro di aritmie atriali (flutter 80%- fibrillazione 20%).Lo scorso anno sono stato ablato con successo per flutter atriale e da allora le cose sono migliorate rimanendo solo alcuni episodi di breve durata (1/2 minuti cadauno) di fibrillazione. Da ultimi due holter dopo tale ablazione non riscontro più né il flutter né fibrillazione (ma credo che quest'ultima anche se con minor frequenza che in passato a volte si verifica) ora invece si riscontra un aumento dei BESV isolati monomorfi e BEV isolati durante ore diurne e attività fisica (nelle 24 ore di registrazione holter 300 BEV isolati monomorfi e 240 BEV isolati). Per favore mi potete spiegare che cosa sono e se questo compromette la possibilità di mantenere una attività fisica non agonistica?? Sono pericolosi ?? Ringrazio. Luca.
Redazione paginemediche.it
Risposta a cura di:
Redazione paginemediche.it

Le aritmie che le hanno riscontrato sono extrasistoli atriali (BESV) e ventricolari (BEV con caratteristiche benigne), che non sono pericolose in assenza di una cardiopatia strutturale, come nel suo caso. Una prova da sforzo è utile per confermare la benignità dell’extrasistolia ventricolare, in funzione dell’attività fisica non agonistica.
Se hai trovato interessante questo articolo condividilo su
0 0
Non hai trovato quello che cercavi? Vuoi proporre una nuova domanda?
Clicca qui