17-10-2006

Buongiorno, vorrei un chiarimento per quanto

Buongiorno, vorrei un chiarimento per quanto riguarda il responso della risonanza magnetica dell'encefalo di mia madre. A giugno ha avuto una labirintite in forma acuta, dopodichè le sono rimasti vertigini e sbandamenti, quindi il medico le ha prescritto una risonanza al cranio. Ho qua il responso e gradirei sottoporlo alla Vostra attenzione: Indagine condotta mediante sequenze pesate in T1, T2 e FLAIR secondo piani assiali sagittali e coronali. Normali le strutture della fossa posteriore; il quarto ventricolo è in sede mediana. Regolari le cisterne ponto-cerebrali e le cisterne perimesencefaliche. Lo studio del parenchima sopratentoriale permette di escludere l'esistenza di processi espansivi o raccolto ematiche intra o extracerebrali. Da segnalare una importante estesa nodulazione iperintensa in T2 nella sostanza bianca sottocorticale frontale e parietale di entrambi gli emisferi di significato vascolare ischemico cronico. Regolare il sistema ventricolare; iniziale ampliamento degli spazi liquorali periencefalici della convessità. CONCLUSIONI: leucoencefalopatia su base vascolare ischemica. Aggiungo che mia madre soffre di ipertensione ed è in cura presso il centro di ipertensione di Pisa. L'ultimo esame holter 24h lo ha fatto 15 giorni fa con risultato limiti della norma media pressione 135-90. Vorrei sapere se è una cosa grave questo responso e se deve fare qualche altro accertamento. Grazie per la Vostra attenzione.
Redazione Paginemediche
Risposta a cura di:
Redazione Paginemediche

Si rivolga ad un neurologo per una valutazione clinica che deve affiancare questo riscontro strumentale. Il trattamento della ipertensione arteriosa rappresenta comunque un punto essenziale della terapia.