31-05-2006

linfocitosi relativa

In seguito ad esami di routine, i quali sono risultati nella norma, è emersa una linfocitosi relativa (wbc bassi, NE bassi). Devo preoccuparmi? Posso fare qualche altra indagine? Che significa esattamente? Come si possono rafforzare le nostre difese immunitarie?
Grazie
Fegato.com
Risposta a cura di:
Fegato.com

Il fatto che la linfocitosi sia definita “relativa” implica che in termini “assoluti” i linfociti siano normali. Pertanto non sembra che ci siano i presupposti di preoccuparsi di una riduzione delle difese immunitarie. Comunque lo specialista cui rivolgersi è l’ematologo.