Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-03-2004

Al padre (47 anni) del mio ragazzo è stata

Al padre (47 anni) del mio ragazzo è stata diagnosticata la Cirrosi al fegato e la presenza di Epatite c da aprile del 2002. E' stato sempre diligente rispetto ai comportamenti che doveva tenere per mantenersi (dieta e cure). La stessa persona è ora ricoverata perchè nell'ultimo mese il peggioramento è stato talmente repentino che non può più fare il Trapianto di fegato: è possibile che non si possa fare più niente per salvarlo??? A chi ci si può rivolgere per casi estremi come questo??? Aiutatemi.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Le notizie che lei fornisce del caso del padre del suo ragazzo sono davvero troppo poche per poter risalire alle condizioni cliniche, anche approssimative, in cui si trova. Tuttavia c’è da considerare che, purtroppo, il trapianto di fegato è da ritenere “l’ultima chance” che si può offrire ad un paziente affetto da malattia epatica cronica con una probabilità di vita alquanto ridotta. Alternative terapeutiche al trapianto di fegato, altrettanto valide, non ve ne sono. Per quanto riguarda dove rivolgervi per far seguire un paziente con cirrosi epatica avanzata, il consiglio riflette essenzialmente il luogo dove abita il soggetto. E’ necessario, infatti, che si rivolga al Centro Gastroenterologico od Epatologico, preferibilmente ospedaliero od universitario, che si trova più vicino alla sua abitazione, in quanto è verosimile che debba rivolgersi ad esso alquanto frequentemente e possa effettuare i periodici controlli con facile accessibilità.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!