02-05-2006

Buonasera dottore, vorrei avere delle

Buonasera dottore, vorrei avere delle delucidazioni sul fegato del mio ragazzo. Ha fatto mille esami e uno dei valori sballati e' una specie di transaminasi, ma cio' che mi preoccupa e' che questo valore e' il triplo del normale, lui dice di non sentire nessun dolore particolare, se non sempre la stanchezza ed ha solo la pancia molto gonfia.... non bere alcool se non qualche volta in discoteca, qualche bicchiere di vino a settimana pero' abbastanza acqua frizzante e qualche volta coca cola, mangia tantissima carne. Ha fatto esami per vedere se era affetto da epatite o hiv ma e' risultato tutto negativo. Come dobbiamo comportarci adesso, cosa dovrebbe mangiare e quali esami fare? E' in attesa di fare una ecografia ma dopo??? Deve andare da un epatologo??? GRAZIE.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La situazione del suo ragazzo merita di essere approfondita ed attentamente seguita da parte dello specialista epatologo. Infatti l’aumento delle aminotransferasi è un segnale di allarme che non va trascurato. Esistono varie cause che possono determinare la comparsa di un disturbo al fegato che si esprime, poi, con l’aumento dei valori delle aminotransferasi. Ad esempio l’epatite C, che si esclude mediante il test anti-HCV, oppure la presenza di un eccesso di grassi nel fegato, che comporta la cosiddetta “steatoepatite”.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!