27-12-2005

Buongiorno. ho 38 anni e sono in stato di

Buongiorno. Ho 38 anni e sono in stato di gravidanza al settimo mese. Avendo avuto degli episodi di tachicardia, ho eseguito un ECG; da questo è risultata una tachicardia sinusale 110 bpm e ST-T aspecifico. Tutto ciò è da ritenersi normale in gravidanza o può essere segnale di malattie cardiache? Premetto che nella mia precedente gravidanza si era verificata una tachicardia ed episodi di svenimenti negli ultimi mesi che si sono poi risolti dopo il Parto, e l'Ecocardiogramma eseguito in quella occasione non aveva rivelato alterazioni morfologiche. Grazie!
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Le modeste anomalie e la tachicardia riscontrate all’ECG sono da considerarsi normali nel suo caso; in stato avanzato di gravidanza, infatti, aumenta fisiologicamente il lavoro del cuore.