10-01-2006

Buongiorno, in data 3 gennaio (e quindi subito a

Buongiorno, in data 3 gennaio (e quindi subito a ridosso del cenone di capodanno, durante il quale, premetto, ho mangiato molti formaggi ed insaccati), ho fatto le analisi del Sangue dalle quali sono risultati i seguenti valori di colesterolo: Colesterolo totale 262, HDL 58, LDL 172, Trigliceridi 158. La mia dottoressa mi ha detto che soffro di "ipercolesterolemia" e mi ha messo a dieta per due mesi al termine dei quali dovrò ripetere le analisi. Volevo sapere da Lei se la cosa è "grave" e se corro qualche rischio di tipo cardiovascolare dal momento che almeno due volte a settimana svolgo attività fisica (cardiofitness). Volevo inoltre sapere se, anche se la mia dott.ssa non me lo ha accennato, devo prendere qualche farmaco. La ringrazio anticipatamente per la risposta. Un saluto, F.d.
Ps. sono anche fumatore circa 15 sigarette al giorno.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Tra i fattori di rischio per patologie cardiovascolari sono compresi il fumo e la dislipidemia, cioè l’aumento della concentrazione di alcuni grassi (quelli che lei ha citato). Se non vi sono altri fattori di rischio è giusto quanto ha consigliato la sua Dottoressa. La cosa non è grave attualmente, ma va valutata nel tempo per diminuire le probabilità che lei vada incontro ad una patologia acuta cardiocerebrovascolare. Ricordi anche che il fattore di rischio più potente è il fumo e che lei può eliminarlo, se vuole.