23-06-2003

Cambio di terapia?

Sono iperteso da circa 3 anni, sono alto 1,73 peso 93 kg e seguo la Terapia con ratacand 16. In concomitanza con le festività pasquali ho cominciato ad accusare Dolore alla testa peristente, ho misurato la pressione riscontrando 110/160, ho chiesto al cardiologo che mi ha aggiunto al pomeriggio 1/2 cps lasix x 10 gg. Al mattino la pa è 130/95 in tarda serata 150-155/95-100, continuo ad avere sensazione di capogiro (cerchio alla testa). Mi sono recato da un altro cardiologo che mi ha prescritto solo 1 cps di Igroton 25 in sostituzione del resto assicurandomi che nel giro di 4/5 la pa si sarebbe normalizzata. Sinceramente non ho cambiato Terapia vorrei il vs. parere in merito anche relativamente al persistere del capogiro.
Saluti, Franco.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La terapia antiipertensiva va personalizzata e spesso aggiustata diverse volte prima di raggiungere l’obiettivo terapeutico, per cui non è consigliabile cambiare così spesso cardiologo ma seguire le indicazioni e riportare i valori pressori rilevati e gli eventuali effetti collaterali della terapia prescritta.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!