13-09-2012

controllo reumatologico

Salve ,ho 44 anni ,mamma di due ragazzi .Circa 12 anni fa il dito indice della mano destra si gonfiò ,diventò rosso e si spacco a sangue,il dermatologo mi diagnosticò una forma di psoriasi,che curai ,per un po' non ebbi problemi .Circa 5 anni fa cominciarono i dolori forti alle dita delle mani ,feci una radiografia alle mani con risultato :lieve osteosclerosi ,dopo poco sparirono i dolori .Da circa un anno sono ricomparsi i dolori alle dita ,sono tornata dal dermatologo che mi ha diagnosticato un'artrite psorisiaca ,ho avuto per un mese forti dolori all'altezza dello sterno con gonfiore e rossore e da 2 mesi ho dei forti dolori ai gomiti da non poter stendere le braccia ,non posso portare pesi ecc.Sono stata operata al braccio sinistro per un fibrolipoma Sono stanca ,il reumatologo mi ha prescritto dei miorilassanti per la fibromialgia ,dai quali non ho avuto giovamenti ,non saprei a chi rivolgermi ps sono in una condizione economica alquanto disastrosa per cui le attese per ulteriori consulti medici sono interminabili e non so più a quale specialista devo rivolgermiGrazie per l'attenzione
Risposta

Buongiorno!la sua storia clinica fa sospettare la presenza di una artrite psoriasica, insorta con una dattilite al suo indice e ora sembra che si stia allargando alle altre articolazioni. Il medico a cui si deve rivolgere è il reumatologo che però deve valutare lo stato di gravità di malattia con analisi del sangue  e una visita accurata di tutte le articolazioni e se è il caso dare una adeguata terapia per l'artrite che si basa come prima scelta su un ciclo di antiinfaiammatori o anche di cortisone. In seguito se il quadro clinico perdura o peggiora sono indicati anche dei immunosoppressivi.

Cordiali saluti

TAG: Medicina interna | Reumatologia