Gentile dottore, nel maggio del 2012 ho estratto il 6° perché sempre dolorante e ho avuto emorragia, nonché la conseguenza relativa ad oro antrale (mi scuso per il linguaggio poco tecnico). Fortunatamente non ho subìto l'intervento chirurgico perché si è richiuso con un gel. Ora il 7° che, peraltro, era quello che mi faceva male, continua,... Leggi di più periodicamente a farmi male (è stato devitalizzato da circa un ventennio. Non c'è infezione e la stranezza è che mi sveglio senza dolore ma, nel corso della giornata aumenta, finchè la sera è forte. Il dentista, dopo qualche radiografia, afferma che potrebbe esserci "qualcosa" all'apice ma che, se ci fosse una infezione, dovrei avere dolore notte e giorno. Io vorrei estrarlo, ma lui è convinto che potrebbe, anch'esso, procurarmi il problema dell'oro antrale e che, addirittura, il dolore potrebbe continuare. Lei cosa mi consiglia? Non ne posso più di questo dolore.. Attualmente è più di un mese che me lo trascino senza prendere nessun analgesico, anche perché con il colon irritabile tempo di creare altri problemi. Il paracetamolo è antidolorifico ma poco antinfiammatorio. E l'ibuprofene è consigliabile, tanto per vedere cosa accade?. Grazie per l'aiuto.