24-11-2017

Dolore cronico dopo asportazione fibrosarcoma pleurico

Da 12 anni mi è stato asportayo un fibrosarcoma pleurico con ricostruzione diaframma del 70% con goratex e eliminazione di 2 costole e panno pleurico con goratex.dopo sei mesi dolori.per abbreviare dico che oggi vivo con elettrostimolatore con 4 piastrine di acciaio collegate una con l'altra con fili dove distribuisco corrente accumulata ,ad accumulatore ,ogni 40 giorni tramite accesso alla linea elettrica,impiantato sottogluteo; pompa impiantata dentro la pancia che rilascia attualmente 6 morfine e due chetamine con fisiologica fino a 40ml,tramite tubicini che girano intorno al corpo parte opposta all'elettrostimolatore, che arrivano fino a metà schiena, che ricarico ogni 40 giorni circa.

Assumo 50 ml di metadone e 6 pastiglie di actiq da 600 mg una ed atttualmente per i forti dolori purtroppo prendo 3 da 1600 mg, poi lyrica da 300. Ho chiesto di essere operato anche per 12 ore quanto durò il primo intervento ma tutti i dottpri mi dicono che è inutile. Sono in cura all'ospedale Ifo di roma dove sono stato operato anche per ernia del disco,conseguenza del camminare storto per i dolori così come operato al menisco per stessa causa. Ho 60 anni,maschio.non posso fare assolutamente niente altrimenti mon riesco neppure a respirare per i dolori e devo assolutamente sdraiarmi non basta stare seduto,anzi è peggio. ???????

Risposta di:
Dr.ssa giulia veronesi
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia toracica
Risposta

Buona sera Ho letto la sua storia Davvero importanti le conseguenze dell'intervento sulla sua qualità di vita Purtroppo e' difficile fat un consiglio utile a qualcuno che ha già tentato di tutto per alleviare il dolore cronico postintervento Posso suggerire solo di non demordere e sentire altri esperti di trattamento del dolore perché può sempre darsi che si trovi una soluzione o una nuova procedura inaspettata Ci sono centri ormai super specialistici su questo aspetto .

Nel frattempo la invito anche a pensare per lo meno all'esito positivio dal punto di vista oncologico. Il dolore cronico in chirurgia toracica standard già interessa circa il 10 % dei pazienti operati in chirurgia aperta tradizionale . Per questo sono state sviluppate le vie mininvasive , tuttavia per il suo intervento la strada percorsa era quella Corretta. Un cordiale saluto Giulia veronesi

TAG: Chirurgia | Chirurgia toracica | Medicina del dolore | Oncologia | Polmoni e bronchi | Torace | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!