Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-02-2004

E' stata diagnosticata a mio padre di anni 60

E' stata diagnosticata a mio padre di anni 60 un'Epatite B un anno fa. Abbiamo rifatto gli esami qualche giorno fa e l'Epatite b risulta ancora presente. Non accusa nessun sintomo salvo un lieve ingrossamento del fegato. Non è in grado di dire in che circostanza avrebbe potuto contrarre il Virus, né quanto tempo fa. Vorrei sapere se è opportuno che io faccia il vaccino, pur non vivendo con lui ma frequantandolo per periodi lunghi durante le vacanze. Inoltre vorrei sapere che speranza di vita può avere visto che tutti i medici a cui l'ho chiesto si sono dimostrati molto vaghi e ho avuto l'impressione che mi nascondessero qualcosa di brutto. Grazie!
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La assoluta innocuità del vaccino anti epatite B induce certamente a consigliarle di sottoporsi a tale vaccinazione, come pure è indicata per tutte le persone che convivono con suo padre, a meno che non abbiano già sviluppato anticorpi spontaneamente, cioè siano anti-HBs positivi. Per quanto riguarda la valutazione della speranza di vita per suo padre con epatite B, ciò dipende da svariati fattori, che lei non riferisce, tra cui lo stadio della malattia epatica in cui si trova suo padre. Non ci riferisce infatti se sia stata diagnosticata una cirrosi epatica od una epatite cronica, se ci siano delle complicanze o meno. In linea generale avere diagnosticato l’epatite cronica B non implica una prognosi grave, ancor di più in un soggetto di 60 anni.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!