06-06-2007

ELETTRORESEZIONE STADIANTE

A MIO PADRE IN SEGUITO ALL ESAME CITOLOGICO(basato su tre campioni di urina)é STATO EVIDENZIATO UN CARCINOMA DI EPITELIO DI TRANSIZIONE ALLA VESCICA.IN SEGUITO A CISTOSCOPIA é STATA EVIDEDENZIATA UNA NEOFORMAZIONE TRIGONO PARTE DESTRA APPARENTEMENTE SOLIDA.ORA DEVE EFFETTUARE 12 GG. DI CURE CON REPORIL E KENOPLAX 600 E IN SEGUITO VERRA' FATTA UN'OPERAZIONE PER RIMUOVERE IL TESSUTO ANOMALO.POTREBBE DARCI QUALCHE INTORMAZIONI IN PIU' SULLA GRAVITA' DELLA COSA E RELATIVI TEMPI DI RECUPERO?LA RINGRAZIO.
Risposta di:
Risposta
LA CONDIZIONE RIFERITA E' ,COME IL SUO UROLOGO AVRA' ROVVEDUTO A SPIEGARLE,QUELLA DI UN TUMORE DELLA VESCICA APPARENTEMENTE INFILTRANTE CON INDICAZIONE DI SEDE MA NON DI ESTENSIONE.E' INDICATO IL TRATTAMENTO PROPOSTO CHE POTRà AVERE SIGNIFICATO DI PRECISAZIONE DIAGNOSTICA E STADIAZIONE IL RECUPERO E LE NECESSITà DI TRATTAMENTO DIPENDONO DALL'ESTENSIONE DELLA LESIONE
TAG: Reni e vie urinarie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!