24-01-2018

fame di aria

Gentilissimi,

sono reduce dell’influenza 12/ 2017 diventata poi bronchite e curata dal medico di base con cortisone aerosol e antibiotici. Da circa 6 gg.

Ho come necessità di respirare più aria, specialmente al mattino devo concentrarmi per fare respiri più lunghi, la stessa cosa è di sera a letto, riesco a dormire solo poche ore al mattino, mi sento parecchio debilitato e sono preoccupato per questo problema respiratorio.

Ho 53 anni e assumo giornalmente i seguenti farmaci: amlodipina, ramipril, metformina. Sono un ex fumatore è in più afflitto da distrofia muscolare di becker, cerco di tenermi in forma con la cyclette al mattino e con il mio lavoro.

Potreste darmi un consiglio? Nell’attesa di una vostra gentile risposta vi ringrazio anticipatamente.

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Ha fatto una Rx Torace? Lei è cardiopatico/iperteso e diabetico, cioè un soggetto a rischio di complicazioni. L'influenza di quest'anno è particolarmente aggressiva.Si faccia rivedere dal suo MC e faccia la Rx Torace in 2 proiezioni. Probabilmente dovrà fare un ciclo di almeno 12 gg di antibiotici. Cordiali saluti.

TAG: Apparato Respiratorio | Diabete | Farmacologia | Infiammazioni | Ipertensione | Malattie da raffreddamento | Malattie dell'apparato respiratorio | Polmoni e bronchi | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!