Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-05-2006

Fase acuta

Salve a tutti, mi chiamo Italo ho 35 anni e purtroppo da dieci giorni ho contratto un’epatite B di forma acuta. Ho avuto un ricovero in ospedale visto la gravità del mio stato, transaminasi oltre 5.000 e tutti i valori sballati, dopo circa una settimana di ricovero la mia situazione è migliorata molto, fino ad avere le transaminasi sotto 2.000 e il controllo degli altri valori. Ho deciso di venire a casa dall'ospedale continuando il controlli ogni due giorni... ma il trend positivo della prima settimana si è fermato, anzi le transaminasi sono cresciute, è normale nel periodo acuto? e quanto dura questo periodo, anzi per quanto tempo posso permettermi di avere le transaminasi così alte senza compromettere il fegato?? Sono un intimorito, anche perchè non sono riuscito ad avere un quadro clinico completo sul mio stato di salute... Grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La fase acuta dell’epatite virale può durare anche molte settimane, potendosi prevedere normalmente una durata di 2-3 mesi di alterazioni delle aminotransferasi. Comunque la sua situazione clinica necessita di uno stretto controllo medico.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!