Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

28-10-2003

Gentile dottore sarei un po' allarmata; ho un

Gentile dottore sarei un po' allarmata; ho un ritardo di sette giorni e ho avuto rapporti con coito interrotto, non ho per niente un ciclo regolare, infatti prendo la pillola, ma mi trovo nel terzo ed ultimo mese di pausa, già il mese scorso ho avuto 11 giorni di ritardo, in più volevo chiederle se un test di farmacia mi potrebbe aiutare, cioè sono affidabili? La ringrazio anticipatamente. Dimenticavo: negli scorsi 5 giorni ho avuto dolori mestruali forti mal di pancia, mal di schiena, emicranie, ma niente e mi succede tutti i mesi ma perchè?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, il coito interrotto non è da considerarsi un valido metodo anticoncezionale. Pertanto se lo ha utilizzato, il rischio di una gravidanza c’è. Faccia un test di gravidanza (quelli in vendita in farmacia sono molto attendibili) tenendo conto che il test diventa positivo dopo 15-20 gioni dal concepimento. I sintomi che accusa prima dell’arrivo della mestruazioni sono classici della sindrome premestruale. Dal momento che non desidera una gravidanza, che ha mestruazioni irregolari e che soffre di sindrome premestruale la terapia più semplice è rappresentata dall’assunzione della pillola. Con la pillola infatti la sindrome premestruale è decisamente attenuata. Ricordi che la pillola è un farmaco da prendere sotto controllo medico, pertanto si sottoponga a regolari controlli.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!