30-05-2008

Ho 46 anni, da giovane ho scoperto di avere un

Ho 46 anni, da giovane ho scoperto di avere un lieve rigurgito dela valvola nitrale non significativo, in tutta la ia vita ho avuto 5/6 episodi di tachicardia parrossistica sopraventricolare, l'ultimo qulache settima fà con frequenza oltre 250 b/m. Il cardiologo mi consiglia l'ablazione per risolvere definitivamente la cosa e per evitare futuri rischi. Lei pensa che sia il caso? L'ablazione verrebbe eseguita presso la clinica Villa Maria Pia Hospital di Torino. Cosa ne pensa? Sono molto preoccupato e in ansia per il mio futuro. Mi dia Un consiglio Grazie Tante
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Per il modesto rigurgito mitralico non dovrebbe essere necessario altro che un periodico “follow up” clinico ed ecografico. Per quanto riguarda la tachicardia parossistica, l’ elevata frequenza cardiaca durante le crisi fa pensare che la tachicardia non sia ben tollerata; per cui – anche se le crisi sono relativamente sporadiche – è probabilmente indicato ricorrere alla ablazione con radiofrequenza, procedura non solo in grado di risolvere definitivamente il problema, ma anche da tempo entrata nella attività quotidiana degli Aritmologi interventisti. Le consiglierei comunque di sentire il parere di un valido centro aritmologico del SSN, ad esempio -relativamente vicino a Lei - la Cardiologia dell’ Ospedale di Asti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare