02-08-2006

informazioni al paziente

Ho effettuato un agoaspirato midollare e molteplici esami del sangue.
Per le risposte del primo ci vogliono almeno 15 giorni.
Per gli esami del sangue( epatite, hiv, lupus ecc....) ovviamente meno.
Secondo voi il medico che mi ha in cura al gemelli, ha deontologicamente il dovere di informarmi prima dell'appuntamneto che ho tra due settimane se una di queste analisi dovesse risultare positiva oppure mi dara' tutti i risultati insieme?
Mi sono chiesto questo pensando ad una cosa.
Dovessi risultare per esempio positivo all'hiv o ad un altra malattia sessualmente trasmittibile non avrei il diritto di saperlo subito per non far correre il rischio al mio partner?
C'e' una legge in questi casi?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Credo che 15 giorni siano un po troppi per un aspirato. Sicuramente verrà informato prima nel caso ci sia qualcosa di importante.
TAG: Ematologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!