Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

29-11-2018

Ipertensione

Il medico di famiglia ha prescritto al mio compagno...BIFRIL 30mg. 49 anni con picchi di pressione arteriosa fino a 140/100... Abbiamo messo l holter il quale però rileva questi picchi ma in line di massima considera i valori nella norma, i medici associano tali picchi a disturbi del sonno. Io lo monitorizzo da 4 anni e la sua minima non va al di sotto degli 80/90/100... Ovviamente in questi momenti lui accusa cefalee. Da 2 gioni sta assumendo il bifril inizio dosaggio 15 mg 1 volta al giorno e monitorando la pressione ogni paio d ore registro il picco più alto sempre la mattina 140/100 mentre durante la giornata si mantiene sui 130/90 - 120/80... È ovvio che ancora sia troppo presto pensare ad una stabilizzazione definitiva però ho notato che appena assume la mezza pillolina , il suo volto si macula di rosso... solo questo... non ha altri disturbi. Mi chiedevo se è il caso di interrompere la somministrazione e valutare altre opzioni oppure è solo una reazione passeggera del farmaco???
Risposta
Se presenti sonnolenza diurno, Russa mento e/o apnea notturne, valuti l'opportunità di una polisonnografia
TAG: Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!