24-04-2018

Ipertensione a 35 anni

Salve a tutti, in un controllo di routine dal mio medico di famiglia, ho chiesto se per caso poteva misurarmi la pressione, il medico con viso stupefatto mi dice che la mia pressione massima era a 240. Mi prescrive diuretici e mi dice di tornare la settimana seguente con le analisi del sangue. La settimana dopo con le analisi (colesterolo e trigliceridi un po alti) mi rimisura la pressione e stavolta la massima è a 200. Mi dice che devo perdere peso, sono circa 10/15kg sovrappeso, fare movimento, mangiare frutta e verdura ed eliminare il sale, mi prescrive ramipril idroclorotiazide 5mg/25mg una al dì e mi dice di stare tranquillo che a la mia età non mi devo preoccupare.

Oggi è passato un mese e mi sono nuovamente misurato la pressione, sono stato attento al mangiare al sale, vado a piedi a lavoro tutti i giorni e non sgarro con le pasticche di ramipril, ma niente anche oggi 200/130. Ora mi sto preoccupando, anche perche' l'infermiera mi ha detto "ora che sei giovane non ti succede niente ma tra 5 anni ti viene un coccolone". Consigli da darmi? Forse farei meglio ad andare da un specialista? Grazie mille

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Penso che uno specialista cardiologo potrà farle fare tutti gli accertamenti di cui necessita. Cordiali saluti.

TAG: Cuore | Giovani | Ipertensione | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!