Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

03-02-2004

Lavoro

Devo comunicare al mio datore di lavoro di essere sieropositiva visto che lavoro a contatto con altre persone? Lo devo fare per un fatto morale o per legge? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Per legge nessuno è tenuto a confidare al proprio datore di lavoro una eventuale condizione di sieropositività. L’unico modo per contagiare altri in ambito “sociale” è mediante il proprio sangue; se la sua attività lavorativa comporta il rischio di procurarsi delle lesioni, e di conseguenza di poter contaminare altre persone con il suo sangue, allora, solo per un fatto morale, potrebbe considerare l’ipotesi di informare il suo datore di lavoro oppure i colleghi che lavorano a contatto diretto.
TAG: Infezioni | Malattie infettive
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!