Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-12-2003

Macchia verdognola

Il 12 maggio pesavo 104 kg, oggi 16/7 ne peso 91. Sto seguendo il programma della "Zona" (www.lazona.it). Prima mangiavo di tutto, cioè schifezze. Ora fondamentalmente mangio tanta verdura e frutta e pesce 5 giorni su 7. Comunque proteine a ogni pasto (30% delle calorie). Niente grassi saturi, solo un filo d'olio d'oliva, niente dolci. Il caffè però lo bevo. A distanza di dieci giorni mi è ricomparsa una macchia giallo-verdognola sull'avambraccio (non sono abbronzato e la mia pelle è molto chiara), diciamo 3 cm di diametro. Analisi del Sangue nella norma eccetto GOT a 60 circa. Potrebbe essere il fegato la causa di quella macchia giallo-verdognola? Aiutatemi a far luce...
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Per aiutarla c’è bisogno di luce, anzi di lumi, in quanto le lesioni cutanee bisogna osservarle di persona per poter farsi una idea della loro natura. Una macchia giallo-verdognola isolata sull’avambraccio potrebbe essere la conseguenza di un trauma, magari inavvertito, e quindi trattarsi di una ecchimosi, nella cui genesi potrebbero essere coinvolto un abbassamento delle piastrine, per esempio. E’ necessario eseguire una approfondita serie di indagini di laboratorio, compresi i tests che esplorano la coagulazione ematica; inoltre ricontrollare mensilmente le transaminasi per 5-6 mesi ed effettuare una ecografia epatica mi sembra una cosa giudiziosa prima di intraprendere iter diagnostici azzardati.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!