24-07-2006

Meningioma temporale

Gent. dott. mi chiamo Alessndra, ho 34 anni, da due sono stata operata di un meningioma temp. sin. e da circa un anno sono curata anche per l'extrasistolia. Mi danno molto fastidio, a volte non riesco ad alzarmi, ho anche la presione bassa 85-50, prendo 1/5 di cogart . Ne risulavano dall'holter 30051 eventi ventricolari salve bigem 149 eventi sopravent. 358. risulta anche un ritmo sinusale conridotta variazione circadina della fc. Le extrasis. sono anche bi e trigemine. Sono andata per fare una risonanza cardiaca per escludere una displasia aritmogena, ma non ho potuto farla perche avevo un battito e un'extras. Ora neanche il cogart fa piu' effetto. Succede che a volte il cuore mi fa molto male, non risco a respirare bene, mi va via la voce, e mi sento le gambe molli. ho fatto anche la prova da sforzo ed e' stata inerrotta per sensazione pre-lipotimica e astenia intensa ed e stato rilevato un ritmo bigemino ventricolare. La mia domanda e' solo se devo preoccuparmi di quando mi viene forte male al cuore. ringrazio per l'attenzione e porgo distiniti saluti. Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se interpreto bene i dati che Lei mi invia, ha effettivamente una aritmia consistente e quindi fastidiosa. Non vedo alcun rapporto con l’intervento per il meningioma temporale. Talora le aritmie cardiache possono non avere alcun senso, se non essere fastidiose, se non generate da una sottostante malattia cardiaca. In tale ottica ritengo sia importante indagare. Mi ha parlato di una risonanza magnetica per valutare l’eventuale presenza di displasia aritmogena del ventricolo destro (malattia per altro assai rara), ma più banalmente non ha mai eseguito un ecocardiogramma che già di per sé può dare importanti informazioni circa la funzione dei ventricoli e la loro conformazione? Sottolinea poi molto il dolore al cuore, ma cosa è tale dolore? Mi viene da pensare che sia solo il fastidio legato alla sensazione di extrasistolia e che quindi di fatto abbia scarsa importanza. Comunque, visto il disagio e sempre che la mia interpretazione dei dati sia giusta (30.000 extrasistoli ventricolari in 24 ore), Le consiglierei di sentire il parere di un Centro Cardiologico nel quale esista un laboratorio di aritmologia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!