Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-01-2006

Rischio cardiovascoalre

Ho 50 anni - sono iperteso con lieve intolleranza al glucosio - e una insufficienza aortica moderata con rari episodi (uno ogni anno di pochi secondi) di fiblillazione atriale - Per tutto ciò assumo: metà compressa di tenormin/ + 2 compressa di almarytim /+ una di fosicombi/ + una di provisicor per una leggera Dislipidemia + due compresse di Esapent / + la cardioaspirina. Mi creda alcune volte mi sento, malgrado di aspetto molto giovanile, una larva umana a causa di tutte le anzidette medicine. Anzi vi sono dei giorni che la mia vita sembra vissuta in funzione della cronologia dei farmaci. Secondo il Suo autorevole parere non si potrebbe eliminare qualche medicina? Ho sentito il signor Funari dire che ogni individuo, che abbia compiuto i 50 anni, dovrebbe sottoporsi ad un esame che non ho capito bene di cosa si tratti mi sembra ecodoppler (mi scuso se il termine non è esatto) per calcolare con precisione il suo rischio cardivascolare. Gradirei conoscere il Vostro parere in merito e in caso affermativo dove si esegue detto esame e se può essere effettuato dal Servizio Sanitario Nazionale. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il Suo cardiologo, od anche il Suo medico curante, può facilmente calcolare il Suo rischio cardiovascolare, senza ricorrere ai consigli miracolosi del presentatore televisivo di turno, basandosi su una semplice serie di dati clinici (a proposito, se sa già di avere un’insufficienza aortica moderata l’ecodoppler l’ha già fatto). Le anticipo che purtroppo l’ipertensione, la dislipidemia e l’intolleranza al glucosio, insieme al sesso ed all’età, rendono il Suo profilo di rischio sicuramente superiore alla norma. E’ proprio per questo motivo che Lei deve assumere i farmaci che cita, tutti utili alla riduzione del rischio cardiovascolare ad eccezione dell’almarytm che serve solo a prevenire la fibrillazione. Chieda al Suo cardiologo se è il caso di sospenderlo (ma forse è grazie a questo farmaco che Lei ha solo rari episodi di fibrillazione ogni anno).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!