25-08-2003

Risultati della terapia

Il 30/06/03 mia madre ha effettuato una colonscopia, hanno subito diagnosticato una neoplasia stenosante del sigma. Si siamo subito rivolti da un professore chirurgo che si occupa proprio di questo genere di malattie in una clinica di Milano, dopo una visita di 15 minuti ha detto di aver bisogno dell'esito della Biopsia e di effettuare un'Ecografia all'addome, fegato ecc. e una radiografia al torace. Premetto che il medico che ha effettuato la Colonscopia ha subito detto che mia madre è da operare anche con urgenza. L'esito della biopsia e' stato: adenocarcinoma infiltrante, l'esito dell'ecografia e della radiografia non ha evidenziato metastasi. Riportato il tutto al chirugo il quale aveva già dall'inizio messo in lista di attesa mia mamma ha confermato la necessità dell'operazione che però ha un periodo di attesa di 4/5 settimane. Vorrei qualche informazione visto che non abbiamo potuto parlare molto con questo chirurgo e che io e mio padre non sappiamo a chi rivolgerci. L'attesa di 4/5 settimane dal 30/6, quindi operazione prevista ai primi di agosto può essere pericolosa, o è normale? ci sono buone possibilità come tutti dicono, che questa cosa, dopo l'operazione, si risolva positivamente? quali sono i rischi che può correre? grazie molto per il vostro aiuto.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’attesa è accettabile. Per la prognosi sarà fondamentale l’esame istologico del pezzo operatorio e ciò che riscontrerà il chirurgo al tavolo operatorio. La negatività degli esami ecografico e radiologico è senz’altro incoraggiante. In definitiva posso confermare che ci sono ottime possibilità di guarigione.
TAG: Chirurgia generale | Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!