08-04-2008

Salve, da una ecografia che ho effettuato i miei

salve, da una ecografia che ho effettuato i miei medici che mi tengono in cura hanno riscontrato un'ingrossamento del fegato. Tutto incomincio la scorsa estate, incominciai a vomitare tutto quello che mangiavo e andavo a diarrea con forti dolori addominali il medico di famiglia mi prescrisse enterogermina disse che probabilmente era un virus intestinale, ma non fu così. cambiai dottore andai da un gastroenterologo e lui mi disse che era il colon irritato era lo stress a volte mi capita di essere ansioso e nervoso mi diete debridad e del ferro per riprendermi, ma la cura non do a buon fine mi tolse il ferro e continuai con il debridad, il vomito passo' ma la diarrea rimase, feci degli esami e tutti erano sballati colesterolo e trigliceridi altissimi sopratutto il gamma gt le premetto che non bevo e non fumo. Mi consigliò per un lungo periodo di non ingerire prodotti con uova e latte,io segui il suo consiglio, ho rifatto gli esami ed il colesterolo e i trigliceridi erano rientrati nella norma trovai il benessere ma ora sono un paio di giorni che sento delle piccole fitte alla parte del fegato lei cosa mi consiglia? un'ultima cosa all'origine di tutto cio' non puo' esser stato che ho mangiato del pesce e della carne in un hotel dove magari erano avariati a mia insaputa?oppure tutto cio' deriva da una alimentazione sbagliata e per di piu' non corretta con orari sballati?oppure secondo lei e tutt'altro?La ringrazio anticipatamente per aver risposto,marco
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Le piccole fitte che avverte alla parte del fegato non possono derivare da una patologia del fegato, in quanto le malattie del fegato non si manifestano con tali sintomi. Inoltre non riteniamo che all'origine di tutto cio' possa esservi il fatto che abbia mangiato del pesce o della carne eventualmente avariati. Mentre non si può escludere che possa derivare da una alimentazione sbagliata fatta in orari sballati. Le conviene provare a regolare meglio la sua alimentazione e verificare se così scompaiono i suoi disturbi.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!