21-05-2008

Salve. ho 35 anni e da sempre (o perlomeno

Salve. Ho 35 anni e da sempre (o perlomeno dall'infanzia) percepisco chiaramente il battito del mio cuore, tanto che posso contare i battiti senza toccare il polso. Pensavo che fosse una cosa normale, poi leggendo un articolo mi è sembrato di capire che invece non è così. Effettivamente, pur non avendo mai consultato nessuno specialista, la cosa mi ha sempre dato un certo fastidio, soprattutto in alcuni momenti della giornata (es. dopo pranzo) quando le pulsazioni sono molto forti e a volte mi spingono a sdraiarmi per farle placare. Ho sempre pensato che fosse dovuto al mio carattere ansioso, ora però mi vengono i dubbi. Secondo voi dovrei fare una visita cardiologica? O quello che mi accade può comunque essere considerato normale?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
credo che la cosa migliore sia che ne parli con il suo medico di famiglia che la conosce bene; sarà lui a tranquillizzarla oppure a farle fare gli accertamenti che ritenesse opportuni.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare