28-06-2006

Sono un ragazzo di 22 anni che fa un'attività

Sono un ragazzo di 22 anni che fa un'attività fisica nella norma un pò di corsa un pò di bici un pò di ginnastica senza esagerare di niente però... Normalmente ho un battito piuttosto regolare 60 da sdraiato circa 70 da in piedi e quando finisco di fare sport senza tirarmi il collo sotto i 140-150... l'altro giorno ero in piscina e dopo 22 vasche a dorso e 3 a stile libero mi sono fermato per misurare le pulsazioni e mentre le misuravo iil cuore ha fatto una forte accelerazione che mi ha portato fino a un intorno di 180 battiti/min senza truttaviaa avere la minima sensazione di affanno.. Il baattiito così veloce è continuaato per 3-4 minuti circa e dopo si è abbassato stando però sempre leggeremnte più alto della mia media per almeno un'oretta... Mi ricordo per certo che ll'anno scorso mi è successa una cosa analoga sempre in piscina e sempre mentre nuoto a stile libero (normalmente nuoto a dorso)... A che cosa può essere dovuto questo comportamento? Grazie Mille e Cordiali saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Potrebbe aver avuto una tachicardia parossistica facilitata dall’attività fisica. Non penso si tratti di un problema clinicamente rilevante a meno che simili sensazioni non si verifichino anche a riposo o per sforzi non sostenuti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!