Sono una ragazza di 25 anni e mi è stata diagnosticata la Sindrome di WPW dopo aver eseguito esami specialistici quali ECG sotto sforzo, holter ed ecocardio; questo più o meno all'età di 13 anni a seguito di 2 forti attacchi di tachicardia. Secondo il consiglio di diversi cardiologi, se i disturbi rimanevano così sporadici (2 o 3 ad oggi), non era... Leggi di più necessario un intervento di ablazione ed uno di loro mi ha consigliato di tenere in casa un medicinale, il RITMONORM. Le mie domande sono 2: L'intervento secondo voi è necessario in qualsiasi caso o meglio evitare soluzioni invasive se le tachicardie sono rare? Devo NECESSARIAMENTE tenere con me il RITMONORM per bloccare la crisi tachicardica? Grazie per la consulenza.