Salve, scusate se forse ho sbagliato la tipologia della domanda ma è un mese che ho iniziato la cura con Interferone e Ribavirina e anzichè il fine settimana ho scelto di fare l'iniezione al lunedì sera con conseguente riposo al martedì e a volte anche il mercoledì in quanto mi mancano proprio le forze per fare anche piccoli tragitti a piedi che... Leggi di più resto subito senza fiato. Io lavoro in un Ente Pubblico ed ho messo subito al corrente il mio dirigente e il mio collega anche perchè preoccupato di non portare danni a loro o anche ad altri colleghi. Il mio lavoro non è pesante ma spesso è tutta una questione di Stress e a volte con qualche sforzo da fare e di conseguenza passo il resto della giornata a casa con dei mal di testa lancinanti. Spesso non me lo ordina nessuno ma vedere un collega che deve fare qualche sforzo mi fa vergognare a stare li a guardare e gli do una mano anche se non richiesta. Mi rendo conto che sono, e forse sempre più sto diventando, un pappamolla ma volevo chiedere a qualcuno più esperto di me se è a conoscenza che noi malati cronici e in special modo chi è in cura con interferone se non abbiamo diritto ad un lavoro, per come dire un po' più tranquillo, se possibile isolato, esiste una legge, una sentenza un qualcosa a cui appigliarci in caso di menefreghismo da parte del dirigente??? Vi ringrazio molto per quanto saprete dirmi o suggerirmi.