21-10-2012

Terapia ciclica.

Buongiorno. Ho 31 anni e da Aprile di quest'anno assumo Lucen 20 mg per un'esofagite da reflusso. Il mio problema è che, a periodi, vado incontro a diarrea e mi sembra di essere soggetto a infezioni intestinali, più frequentemente di quanto non assumevo l'inibitore della pompa protonica. La mia domanda è: questo tipo di farmaci può favorire lo sviluppo di agenti patogeni nell'apparato gastroenterico? Se fosse così, cosa posso fare per ovviare a questo fastidioso problema? Grazie.
Risposta di:
Dr. Antonio Cilona
Specialista in Gastroenterologia
Risposta
Gentile signore , lei mi scrive che da sei mesi (penso in maniera continuativa) esegue terapia con lucen. Vista l'insorgenza della diarrea forse è il caso di eseguire terapia ciclica (durata massima 4 settimane) oppure on demand (al bisogno). Però conviene eseguire una visita gastroenterologica per accertarsi che la diarrea non sia dovuta a cause indipendenti del PPI (Lucen).
TAG: Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!