01-03-2004

Terapia e centri

Sono una pensionata con 1 Fegato policistico che aumenta di volume, con numerose Cisti a parete e contenuto transonico omogeneo (la + voluminosa di 71mm) sono riconoscibili fra le cisti ampie aree di Parenchima epatico sano. Inoltre ho i reni policistici notevolmente aumentati di volume con cisti la dx di 75mm e sx di 64mm. Vorrei, per gentilezza, un parere sulle cure farmacologiche (se ci sono) ed eventualmente strumentali da eseguire oltre a segnalarmi un buon centro presso cui rivolgermi (Puglia o Emilia-Romagna). grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La malattia policistica epatica non richiede, nella maggior parte dei casi, alcun trattamento. Il trattamento è indicato quando insorgano complicazioni o quando sia severamente alterata la qualità della vita. In alcuni casi, la migliore opzione terapeutica è la resezione chirurgica; in casi selezionati, può essere indicato il trapianto di fegato o quello combinato fegato/rene. Le possibilità terapeutiche prevedono: 1) procedure interventistiche radiologiche con evacuazione della cisti ed instillazione di alcol; sono state utilizzate anche delle tetracycline, mentre il drenaggio da solo non è indicato dal momento che la cisti si riempie immediatamente. 2) resezione/fenestrazione è il metodo di scelta per pazienti sintomatici con massiva malattia epatica in cui un miglioramento soddisfacente può essere ottenuto in oltre il 90% dei pazienti se selezionati appropriatamente. 3) fenestrazione laparoscopica con o senza instillazione di alcol. 4) trapianto di fegato in casi selezionati.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!