26-10-2018

Tiroidite

Gentilissimi Nel 2011 all'età di 20 anni mi è stato diagnosticato una tiroidite.

Nodulo di circa 15X1012mm ho eseguito l'esame citologico dove il risultato riporta "nodulo colloideo cistico". Negli anni il nodulo cresceva di qualche mm e ho seguito la terapia farmacologica. Oggi il nodulo risulta cresciuto di 3mm (rispetto al 2011) seguo la terapia di 100gg 5 giorni e 75gg 2 giorni e il tsh è 1,10.

La mia domanda è: dopo 7 anni dovrei eseguire nuovamente l'esame citologico? Secondo la natura (nodulo colloideo cistico) dovrei essere operata? Mi consigliate delle analisi più approfondite?

Grazie

Risposta di:
Dr. Francesco Avino
Specialista in Endocrinologia e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta

Le indicazione all'esame citologico le da l'ecografia che le consiglio di eseguire annualmente o comunque mai oltre i tre anni.

TAG: Biochimica clinica | Endocrinologia e malattie del ricambio | Esami | Ghiandole e ormoni | Giovani | Tiroide
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!