29-11-2007

trattamenti

ho 39 anni e dopoi diversi tentativi per avere un figlio io e mio marito abbiamo fatto degli accertamenti diagnostici,da cui a lui è risultato un varicocele di III grado poi trattato e risolto,che gli aveva portato un'alterazione della motilità con discenesia spermatica trattata con dromos 500 e ephinal 300 per circa quttro mesi.Allo spermiogramma di controllo si aveva una motilità del 50%.Per quel che mi riguarda la salpingografia ha messo in evidenza delle tube pervie e la tuba di sinistra stirata e utero retroverso a sx. I vari monitoraggi da me eseguiti hanno dimostrato delle ovulazioni da parte di entrambe le ovaie con prevalenza dell'ovaio di destra.L'endometrio è sempre cresciuto bene. Ho fatto dei tentativi con il clomid per tre mesi,ma senza risultati.Poi abbiamo anche provato a fare una IUI ma anche essa senza risultati,in questa occasione mi dissero che avevo un lieve ristringimento del canale uterino.Cortesemente vorrei conoscere il suo parere sulla mia situazione , tenendo conto che sono contraria a stimolazioni ormonali più potenti,e se vale la pena eseguire delle altre IUI.In attesa di una sua risposta la ringrazio sin da ora per la sua disponibilità.
Dr. MARCO TOMALINO
Risposta di:
Dr. MARCO TOMALINO
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta
1. occorre verificare la sua riserva ovarica attraverso il dosaggio al 3° gg. del ciclo di FSH, estradiolo, inibina B; 2. dopo 3 IIU non credo che tale tecnica le possa assicurare ulteriori chance 3. dall'esame seminale occorrerebbe evincere anche il numero oltre che la motilità e ripeterlo nel tempo 4. in relazione alla sua età purtroppo le stimolazioni dell'ovulazione necessitano di farmaci più energici per avere successi maggiori
TAG: Fertilità | Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!