26-10-2012

uso relpax e donazione sangue

Quanti giorni dovrebbero passare dall'ultima assunzione del medicinale Relpax per la donazione del sangue? Grazie in anticipo e saluti.Renata
Risposta

L'ELETRIPTAN (RELPAX) COSI' COME GLI ALTRI TRIPTANI, SONO IMPIEGATI PER IL TRATTAMENTO ACUTO DELLA FASE CEFALGICA DEGLI ATTACCHI EMICRANICI (CON O SENZA AUREA).

L'EMIVITA PLASMATICA DEL RELPAX E' GENERALMENTE DI 4 ORE, CIO' SIGNIFICA CHE PER RIDURRE DEL 50% LA CONCENTRAZIONE DEL FARMACO NEL PLASMA E' RICHIESTO UN TEMPO DI CIRCA 4 ORE (IN ASSENZA DI COMPROMISSIONE EPATICHE E RENALI).

LE CONSIGLIEREI PERTANTO DI EVITARE LA DONAZIONE NELLE 24 O MEGLIO 48 ORE SUCCESSIVE ALL'ASSUNZIONE DI RELPAX.

TAG: Biochimica clinica | Esami | Patologia clinica