15-04-2008

Vi ringrazio della vs.risposta gkbc9h707r ,le

Vi ringrazio della Vs.risposta GKBC9H707R ,Le preciso, che non fumo, non bevo caffè,faccio regolarmente sport nuoto. Chiedevo se ci può essere una speranza ragionevole che si possa guarire in modo spontaneo da questo incubo che dura da più di 3 anni. Prendo quotidianamente 1/2 pastiglia di betabloccante eupres,ma senza successo. grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Le cause di extrasistolia sono molteplici e talora difficili da svelare. In assenza di significativa patologia c’è da sperare che si tratti di una forma “infettiva” e perciò transitoria di malattia anche se difficile da inquadrare. Se il disturbo continua non si può escludere che si debba ripetere i test periodicamente trattandosi di disturbi premonitori di qualche patologia ancora allo stato iniziale. L’Eupres è una associazione che contiene diuretici. Ciò può indicare che Lei è iperteso in trattamento. La causa delle aritmie potrebbe essere perciò la cardiopatia ipertensiva. Comunque direi che se vuole trattare efficacemente l’aritmia il regime attuale non è sufficiente o adatto.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!