Dr. Andrea Geccherle

Dr. Andrea Geccherle

Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia e endoscopia digestiva

Medico Ospedaliero
Verona (VR) | Vedi mappa
follower
Medico gastroenterologo Responsabile Centro Malattie Retto Intestinali Ospedale Sacro Cuore Negrar-Verona
Leggi il curriculum
Specialista in
Gastroenterologia e endoscopia digestiva, Medicina interna
Esperto in
Malattie infiammatorie croniche dell`intestino, Coloproctologia
Dove ricevo
Ente
Ospedale sacro cuore negrar
via don sempreboni
37024 - Negrar (VR)
Responsabile centro malattie retto intestinali
Studio medico privato
Ambulatorio medico
Via Berto Barbarani 16
37123 - Verona (VR)
Curriculum
NATO A VERONA IL 12/12/1957 Laurea in Medicina e Chirurgia con punti 110/110 e lode nel novembre 1983 presso l’Università di Verona. Tesi discussa: “Indagine Epidemiologica su 1359 casi consecutivi di ulcera peptica diagnostica endoscopicamente nel decennio 1973-1983” Relatore: Prof. Ludovico Antonio Scuro, Correlatore GianPaolo Angelini. Specialista in Gastroenterologia nel luglio 1987 presso l’Università di Verona. Tesi discussa: “Trattamento della litiasi della colecisti e del coledoco nell’anziano. Ruolo dell’endoscopia“. Relatore: Prof. Ludovico Antonio Scuro, Correlatore Dr. Agostino Fratton. Specialista in Medicina Interna nel luglio 1992 presso l’Università di Verona. Tesi discussa: “Trattamento della esofagite peptica. Studio prospettico randomizzato su 106 pazienti“. Relatore: Prof. Giorgio De Sandre, Correlatore Dr. GianPaolo Angelini. Dal 1 aprile 1986 al 31 dicembre 1987 ha svolto attività di assistente a tempo definito presso la divisione di Geriatria dell’Ospedale di Negrar. Dal 1 gennaio 1988 al 31 luglio 1989 ha svolto attività di assistente tempo pieno presso la divisione di Geriatria dell’Ospedale di Negrar. Dal 1 agosto 1989 al 31 dicembre 1995 ha svolto attività di assistente tempo pieno presso la divisione di Medicina dell’Ospedale di Negrar Dal 1 gennaio 1996 al 31 dicembre 2004 ha svolto attività di dirigente di primo livello presso il Servizio Autonomo di Gastroenterologia dell’Ospedale di Negrar. Dal 1 gennaio 2005 a tutt’oggi è responsabile dell’Unità operativa delle malattie retto intestinali dell’Ospedale Sacro Cuore di Negrar. In ambito epatologico ha svolto attività di ricerca e studio nell’ambito delle epatiti virali e delle epatopatie alcool correlate partecipando a svariati trials clinici, a congressi e corsi di formazione. Nel 1988 ha acquisito il Certificato di Formazione Ecografica Internistica rilasciato dalla SIUMB presso l’Università di Bologna e nell’Ottobre 1989 ha frequentato il Servizio di Laparoscopia presso la Divisione Medica dell’Università di Padova. Questo ha permesso di ottenere nel tempo autonomia e competenza nelle seguenti tecniche diagnostiche e terapeutiche con una ragguardevole casistica personale: • Biopsie epatiche percutanee ecoguidate • Drenaggi percutanei sotto guida ecografica di ascessi epatici • Drenaggi biliari esterni sotto guida ecografica • Alcolizzazioni di lesioni epatiche per via percutanea • Trattamenti a radiofrequenza di lesioni epatiche e osse In ambito colon-proctologico da svariati anni ha svolto attività di assistenza e ricerca; dal 1997 ad oggi ha eseguito manometrie ano-rettali per studio della funzionalità. In tale ambito è stato promotore, organizzatore e relatore di convegni medici di aggiornamento in collaborazione con l’Università degli Studi di Verona e l’Ordine dei Medici di Verona su: “Patologianeoplastica colon-rettale e riabilitazione enterostomale” (1988) “Iter diagnostici e terapeutici in colon-proctologia” (1996) “Aspetti diagnostici e clinici in colonproctologia” (2003) “Stipsi:novità diagnostico-terapeutiche” (2004) “Problematiche perineali emergenti-Attualità diagnostiche –terapeutiche” (2005) È socio dell’Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri (AIGO) e della Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale (SICCR) e della Società italiana delle Malattie infiammatorie Intestinali (IG-IBD). Nell’Aprile 1999 ha partecipato a corso di formazione clinica presso il Medical Center dell’Università di Pittsburgh. Dal 2002 nell’ambito della sua unità operativa è stato promotore della creazione di una IBD-UNIT che è stata riconosciuta nel nuovo piano sanitario regionale veneto del 2013. Ha partecipato a numerosi Corsi di aggiornamento. Congressi e Convegni, sia come relatore, come presentatore di comunicazioni o come uditore. SCRIVICI NATO A VERONA IL 12/12/1957 Laurea in Medicina e Chirurgia con punti 110/110 e lode nel novembre 1983 presso l’Università di Verona. Tesi discussa: “Indagine Epidemiologica su 1359 casi consecutivi di ulcera peptica diagnostica endoscopicamente nel decennio 1973-1983” Relatore: Prof. Ludovico Antonio Scuro, Correlatore GianPaolo Angelini. Specialista in Gastroenterologia nel luglio 1987 presso l’Università di Verona. Tesi discussa: “Trattamento della litiasi della colecisti e del coledoco nell’anziano. Ruolo dell’endoscopia“. Relatore: Prof. Ludovico Antonio Scuro, Correlatore Dr. Agostino Fratton. Specialista in Medicina Interna nel luglio 1992 presso l’Università di Verona. Tesi discussa: “Trattamento della esofagite peptica. Studio prospettico randomizzato su 106 pazienti“. Relatore: Prof. Giorgio De Sandre, Correlatore Dr. GianPaolo Angelini. Dal 1 aprile 1986 al 31 dicembre 1987 ha svolto attività di assistente a tempo definito presso la divisione di Geriatria dell’Ospedale di Negrar. Dal 1 gennaio 1988 al 31 luglio 1989 ha svolto attività di assistente tempo pieno presso la divisione di Geriatria dell’Ospedale di Negrar. Dal 1 agosto 1989 al 31 dicembre 1995 ha svolto attività di assistente tempo pieno presso la divisione di Medicina dell’Ospedale di Negrar Dal 1 gennaio 1996 al 31 dicembre 2004 ha svolto attività di dirigente di primo livello presso il Servizio Autonomo di Gastroenterologia dell’Ospedale di Negrar. Dal 1 gennaio 2005 a tutt’oggi è responsabile dell’Unità operativa delle malattie retto intestinali dell’Ospedale Sacro Cuore di Negrar. In ambito epatologico ha svolto attività di ricerca e studio nell’ambito delle epatiti virali e delle epatopatie alcool correlate partecipando a svariati trials clinici, a congressi e corsi di formazione. Nel 1988 ha acquisito il Certificato di Formazione Ecografica Internistica rilasciato dalla SIUMB presso l’Università di Bologna e nell’Ottobre 1989 ha frequentato il Servizio di Laparoscopia presso la Divisione Medica dell’Università di Padova. Questo ha permesso di ottenere nel tempo autonomia e competenza nelle seguenti tecniche diagnostiche e terapeutiche con una ragguardevole casistica personale: • Biopsie epatiche percutanee ecoguidate • Drenaggi percutanei sotto guida ecografica di ascessi epatici • Drenaggi biliari esterni sotto guida ecografica • Alcolizzazioni di lesioni epatiche per via percutanea • Trattamenti a radiofrequenza di lesioni epatiche e osse In ambito colon-proctologico da svariati anni ha svolto attività di assistenza e ricerca; dal 1997 ad oggi ha eseguito manometrie ano-rettali per studio della funzionalità. In tale ambito è stato promotore, organizzatore e relatore di convegni medici di aggiornamento in collaborazione con l’Università degli Studi di Verona e l’Ordine dei Medici di Verona su: “Patologianeoplastica colon-rettale e riabilitazione enterostomale” (1988) “Iter diagnostici e terapeutici in colon-proctologia” (1996) “Aspetti diagnostici e clinici in colonproctologia” (2003) “Stipsi:novità diagnostico-terapeutiche” (2004) “Problematiche perineali emergenti-Attualità diagnostiche –terapeutiche” (2005) È socio dell’Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri (AIGO) e della Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale (SICCR) e della Società italiana delle Malattie infiammatorie Intestinali (IG-IBD). Nell’Aprile 1999 ha partecipato a corso di formazione clinica presso il Medical Center dell’Università di Pittsburgh. Dal 2002 nell’ambito della sua unità operativa è stato promotore della creazione di una IBD-UNIT che è stata riconosciuta nel nuovo piano sanitario regionale veneto del 2013. Ha partecipato a numerosi Corsi di aggiornamento. Congressi e Convegni, sia come relatore, come presentatore di comunicazioni o come uditore. SCRIVICI