Dr. Andrea MilitelloDottore Premium

Specialista in Andrologia

Medico Specialista Privato
Roma (RM) | Vedi mappa
360 Risposte | 47 Articoli |
follower
Indietro
04 FEB 2019

Fumo, diabete, ipertensione arteriosa: possibile ruolo etiologico per la malattia di Peyronie?

Fumo, diabete, ipertensione arteriosa: possibile ruolo etiologico per la malattia di Peyronie?

Un interessante lavoro italiano che merita di essere approfondito.

Obiettivo

Valutare la proporzione di pazienti con la malattia di Peyronie (PD) e la possibile associazione con i suoi potenziali fattori di rischio nella popolazione generale della Sicilia centrale e occidentale nella nostra clinica ambulatoriale andrologica settimanale.

Materiali e metodi

Sono stati reclutati un campione di 279 pazienti consecutivi che consultano il nostro ambulatorio andrologico. Sono state create due braccia: la prima composta da pazienti PD (uomini con sintomi suggestivi per PD), la seconda composta da pazienti con altre malattie andrologiche (braccio di controllo). Per ogni paziente abbiamo valutato l'età, il fumo di sigaretta, il diabete, l'ipertensione arteriosa e la funzione erettile.

Nel braccio PD abbiamo somministrato questionari convalidati per determinare lo stato della funzione erettile dall'International Index of Erectile Function 5 (IIEF-5) e lo stato del dolore durante l'erezione dalla Visual Analogue Scale (VAS). Un'analisi univariata è stata condotta utilizzando il software R.

Risultati

Abbiamo arruolato 279 pazienti consecutivi. Il numero di pazienti con PD era di 97 (34,7%). L'analisi univariata ha mostrato una correlazione tra PD e fumo di sigaretta (p = 0,0242), ipertensione arteriosa (p <0,001), disfunzione erettile (p <0,001). Nessuna associazione significativa è stata osservata tra diabete e PD (p = 0,358). L'età media del braccio PD era di 60 anni e l'età media del braccio di controllo era di 63,5 anni; quindi l'età media del braccio PD è risultata inferiore all'età media del braccio di controllo (p = 0,031).

Conclusioni

La malattia di Peyronie è più comune di quanto si possa pensare; inoltre può essere diagnosticato tra i giovani pazienti. Secondo i risultati, il fumo di sigaretta e l'ipertensione arteriosa possono essere considerati fattori di rischio statisticamente significativi per lo sviluppo di PD. Al contrario, il diabete non sembra essere un fattore di rischio per la malattia di Parkinson.

Secondo i nostri risultati, la PD dovrebbe essere ricercata anche nei pazienti giovani. Ulteriori studi sono necessari per confermare che la rimozione dei fattori di rischio indicati può ridurre l'incidenza di PD.
 

Fonte:

Leggi anche:
La balanite è l'infiammazione o l'infezione del glande. Nella maggior parte dei casi le cause sono di natura infettiva; per evitare contaminazioni, è consigliato avere rapporti protetti.
Ultimi post
Possibili cause genetiche nella prostatite cronica non batterica
Possibili cause genetiche nella prostatite cronica non batterica
27 Giugno, 2019
Trattamento della ipertrofia prostatica con il vapore acqueo: il sistema Rezum
Trattamento della ipertrofia prostatica con il vapore acqueo: il sistema Rezum
21 Giugno, 2019
Nuove varianti di DPY19L2 nei pazienti globoazoospermici
Nuove varianti di DPY19L2 nei pazienti globoazoospermici
14 Giugno, 2019
Resistenza alla terapia ormonale del tumore della prostata
Resistenza alla terapia ormonale del tumore della prostata
20 Maggio, 2019
La progressione del tumore prostatico: il segreto nelle cellule staminali tumorali
La progressione del tumore prostatico: il segreto nelle cellule staminali tumorali
13 Maggio, 2019
Chi sono

Andrologo Urologo Scuola Italiana di Ecografia Master di II° livello in Andrologia Protesica e Fisiopatologia della Riproduzione Umana Master in Fisiopatologia della Riproduzione Umana Comitato Scientifico presso l'Universita' UNIFEDER nel Dipartimento di Scienze Urologiche, Biomediche e Traslazionali