Dr. Andrea MilitelloDottore Premium

Specialista in Andrologia e Urologia

Medico Specialista Privato
Roma (RM) | Vedi mappa
360 Risposte | 64 Articoli |
follower
Indietro
25 NOV 2019

Le cellule staminali per curare l'infertilità maschile

Le cellule staminali per curare l'infertilità maschile

L'infertilità e la disfunzione gonadica possono essere causate da terapie gonadotossiche, esposizioni ambientali, invecchiamento o condizioni genetiche. Negli uomini, l'azospermia non ostruttiva (NOA) deriva da difetti del processo spermatogenico che possono essere attribuiti alle cellule staminali spermatogonali (SSC) o alla loro nicchia o ad entrambi.

Mentre le tecnologie di riproduzione assistita e la banca del seme possono consentire la conservazione della fertilità (FP) negli uomini in età riproduttiva a rischio di infertilità, la FP per i pazienti pre-puberali rimane sperimentale. Le opzioni terapeutiche per l'azospermia non ostruttiva sono limitate. Il rapido progresso della ricerca sulle cellule staminali e delle tecnologie di modifica genetica potrebbe consentire nuove opzioni FP per questi pazienti.

Cellule staminali pluripotenti indotte (iPSC), SSC e cellule di nicchia testicolare, nonché cellule stromali mesenchimali (ovvero cellule di segnalazione medicinali, MSC) sono state studiate per il loro potenziale utilizzo nelle strategie di conservazioni della fertilità maschile.

Nello studio che riporto si sono rivisti i benefici e le sfide per tre tipi di approcci basati sulle cellule staminali, concentrandosi sul ruolo che le promettenti fonti di MSC derivate dal cordone ombelicale umano, in particolare le cellule perivascolari del cordone ombelicale umano (HUCPVC), potrebbero soddisfare. Questi approcci sono:

  1. isolamento ed espansione ex-vivo di SSC autologo per trapianto in vivo o spermatogenesi in vitro;
  2. differenziazione in vitro verso lignaggi di cellule germinali e somatiche testicolari mediante SSC autologo o cellule staminali come iPSC o MSC;
  3. protezione o rigenerazione della nicchia spermatogenica dopo insulti gonadotossici in vivo.

Gli studi suggeriscono che le cellule perivascolari del cordone ombelicale umano (HUCPVC) sono fonti promettenti di cellule che potrebbero essere utilizzate in molteplici aspetti delle strategie FP maschili.

Ultimi post
Gli integratori di zinco e acido folico non migliorano la fertilità negli uomini
Gli integratori di zinco e acido folico non migliorano la fertilità negli uomini
10 Febbraio, 2020
Moderne strategie nel trattamento della malattia di Peyronie: le protesi peniene
Moderne strategie nel trattamento della malattia di Peyronie: le protesi peniene
20 Gennaio, 2020
Con la dieta povera di grassi si rischia il calo di testosterone
Con la dieta povera di grassi si rischia il calo di testosterone
13 Gennaio, 2020
Effetto terapeutico del licopene sulla prostatite cronica e dolore pelvico cronico
Effetto terapeutico del licopene sulla prostatite cronica e dolore pelvico cronico
07 Gennaio, 2020
Assenza congenita dei vasi deferenti e azoospermia ostruttiva
Assenza congenita dei vasi deferenti e azoospermia ostruttiva
20 Dicembre, 2019
Chi sono
Andrologo Urologo Scuola Italiana di Ecografia Master di II° livello in Andrologia Protesica e Fisiopatologia della Riproduzione Umana Master in Fisiopatologia della Riproduzione Umana Libero docente presso l'Universita' UNIFEDER nel Dipartimento di Scienze Urologiche, Biomediche e Traslazionali