Dr. Andrea MilitelloDottore Premium

Specialista in Andrologia

Medico Specialista Privato
Roma (RM) | Vedi mappa
360 Risposte | 47 Articoli |
follower
Indietro
11 FEB 2019

Trapianto di cellule staminali e terapia a onde d'urto a bassa energia (LESWT) nella cura della disfunzione erettile

Trapianto di cellule staminali e terapia a onde d'urto a bassa energia (LESWT) nella cura della disfunzione erettile

Un interessante studio che affronta il trattamento combinato per la disfunzione erettile.

Il trapianto di cellule staminali e la terapia a onde d'urto a bassa energia (LESWT) sono emersi come protocolli terapeutici potenziali ed efficaci per la disfunzione erettile diabetica. Durante il monitoraggio delle cellule staminali trapiantate nei modelli di disfunzione erettile diabetica, il numero di cellule staminali visibili era piuttosto basso e diminuito rapidamente. LESWT potrebbe reclutare cellule staminali endogene sul corpo cavernoso e migliorare il microambiente nel tessuto cavernoso diabetico. Quindi, abbiamo dedotto che LESWT potrebbe beneficiare della sopravvivenza delle cellule staminali trapiantate e migliorare gli effetti del trapianto di cellule staminali.

In questa ricerca, 42 ratti diabetici indotti da streptozotocina sono stati randomizzati in quattro gruppi: il gruppo diabetico (n = 6), il gruppo LESWT (n = 6), il gruppo di trapianto di cellule staminali mesenchimali (BMSC) derivato dal midollo osseo (n = 15) e la combinazione del gruppo di trapianto LESWT e BMSC (n = 15). Uno e tre giorni dopo il trapianto di BMSC, tre ratti sono stati scelti casualmente per osservare il numero di sopravvivenza delle BMSC nel corpo cavernoso. Quattro settimane dopo il trapianto BMSC, sono stati valutati i seguenti parametri: il numero di BMSC trapiantati sopravvissuto nel tessuto cavernoso, la funzione erettile, la reazione a catena della polimerasi in tempo reale e la valutazione immunoistochimica del pene.

La nostra ricerca ha rilevato che LESWT favoriva la sopravvivenza delle BMSC trapiantate nel corpo cavernoso, che potrebbe essere correlata all'aumentata espressione di fattore-1 derivata da cellule stromali e all'aumento dell'angiogenesi nel tessuto cavernoso diabetico. La combinazione di trapianto LESWT e BMSC potrebbe migliorare la funzione erettile dei ratti diabetici di funzione erettile in modo più efficace rispetto al trapianto LESWT o BMSC eseguito da solo.

 

Fonte:

Leggi anche:
Il primo passo per una corretta diagnosi della disfunzione erettile è quello di escludere patologie sistemiche di tipo metabolico e cardiovascolari. Qual è il trattamento più adeguato?
Ultimi post
Possibili cause genetiche nella prostatite cronica non batterica
Possibili cause genetiche nella prostatite cronica non batterica
27 Giugno, 2019
Trattamento della ipertrofia prostatica con il vapore acqueo: il sistema Rezum
Trattamento della ipertrofia prostatica con il vapore acqueo: il sistema Rezum
21 Giugno, 2019
Nuove varianti di DPY19L2 nei pazienti globoazoospermici
Nuove varianti di DPY19L2 nei pazienti globoazoospermici
14 Giugno, 2019
Resistenza alla terapia ormonale del tumore della prostata
Resistenza alla terapia ormonale del tumore della prostata
20 Maggio, 2019
La progressione del tumore prostatico: il segreto nelle cellule staminali tumorali
La progressione del tumore prostatico: il segreto nelle cellule staminali tumorali
13 Maggio, 2019
Chi sono

Andrologo Urologo Scuola Italiana di Ecografia Master di II° livello in Andrologia Protesica e Fisiopatologia della Riproduzione Umana Master in Fisiopatologia della Riproduzione Umana Comitato Scientifico presso l'Universita' UNIFEDER nel Dipartimento di Scienze Urologiche, Biomediche e Traslazionali