Dr. Cosimo Salvatore

Dr. Cosimo Salvatore

Specialista in Urologia

Medico Specialista Privato
Roma (RM) | Vedi mappa
follower
Specialista in Urologia. Già Dirigente Medico presso l'Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma. Consulente Urologo presso la Casa di Cura Città di Roma. Chirurgia ed endoscopia urologica.
Leggi il curriculum
Specialista in
Urologia, Chirurgia dell'apparato digerente
Dove ricevo
Studio medico privato
Casa di Cura Città di Roma
Via Francesco Maidalchini, 20, Roma, RM
00152 - Roma (RM)
Curriculum

CURRICULUM VITAE

 

 

Il Dott. Cosimo SALVATORE è nato a Taranto il 7/12/1950.

Si è laureato in Medicina e Chirurgia il 29/7/1975 presso l’Università degli Studi di Roma riportando la votazione di 110 e lode.

 

 Durante il corso degli studi universitari è stato allievo interno presso la  Cattedra di Semeiotica Chirurgica diretto dal Prof. Sergio Stipa, dove ha svolto attività di ricerca in chirurgia sperimentale ed ha elaborato la sua tesi sperimentale di laurea.

 

Il 19/07/1978 ha conseguito il diploma di Specialista in Urologia presso la            Clinica Urologica dell’Università di Roma, diretta dal Prof. U. Bracci.

 

Dal 1979 al 1981 ha svolto la sua attività professionale presso il centro di          

Urologia, Nefrologia-Emodialisi della Clinica Villa Pia di Roma      

 

Dal 01/01/1977 al 29/04/1979 è stato iscritto negli Albi mutualistici della        

Provincia di Roma.

 

Dal 30/04/1979 al 02/11/1987 ha continuato a svolgere attività di medico convenzionato di Medicina Generale .

 

Il 14/04/1980 è stato assunto dall’Ente Ospedaliero Monteverde con la qualifica di Assistente urologo.

 

Dal 1982 al 1988 ha svolto attività di insegnamento presso la Scuola Infermieri Professionali dell’Ospedale Forlanini.

 

Dal 1987 al 1998 è stato responsabile del Laboratorio di Urodinamica e Neuro-Urologia dell’Ospedale S. Camillo.

 

Dal 1990 ha svolto regolarmente attività di insegnamento presso la Scuola Medica Ospedaliera di Roma e della Regione Lazio.

 

Nel 1990 ha conseguito l’idoneità a Primario di Urologia.

 

Nel 1992 ha conseguito il diploma di Specialista in Chirurgia dell’apparato digerente presso l’Università di Roma.

 

Dal 01.04.94. è stato nominato Aiuto di Urologia presso la Divisione di Urologia dell’Ospedale S.Camillo di Roma.

 

 

 

 

 

 

 

Dal 03.06.94 al 03.08.97 è stato responsabile del Modulo di Urodinamica presso l’Azienda Ospedaliera S.Camillo-Forlanini.

 

In data 04/08/1998 con delibera n. 134 del Direttore Generale è stato nominato responsabile del Modulo Interdipartimentale di Urologia nel DEA dell’Azienda Ospedaliera San Camillo- Forlanini.

 

Dal 2006 al 2012 è stato titolare dell’incarico professionale di alta specializzazione in Uroginecologia presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini.

 

Dal 01.06.2012 è in quiesceza volontaria dall’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini e svolge attività libero-professionale.

 

Ha partecipato a numerosi congressi nazionali ed internazionali, corsi di aggiornamento, convegni, seminari di urologia, nefrologia e chirurgia, anche in qualità di relatore.

 

Ha eseguito N° 5300  interventi di Chirurgia Urologica e Generale

 

E’ autore di 53 pubblicazioni:

 

1) Neurochirurgia funzionale nel trattamento della vescica neurologica

2) Validità della TAC nello staging preoperatorio dei tumori vescicali

3) Studio policentrico per la valutazione dell’efficacia del caftazidime in infezioni nosocomiali gravi

4) Chemioprofilassi topica con Mitomicina C nelle neoplasie vescicali:contributo casistico

5) Puntura sovrapubica (monografia)

6) Validità della PAP e del PSA nel follow-up del carcinoma prostatico

7) La nutrizione parenterale totale (NPT) pre e postoperatoria in pazienti sottoposti a cistectomia radicale

8) Esperienza clinica con Cinoxacina nel trattamento delle infezioni acute e ricorrenti delle vie urinarie

9) L’adenocarcinoma vescicale di origine metaplasica.Osservazioni su un caso.Revisione della letteratura

10) Il problema della tubercolosi in relazione alle forme extrapolmonari

11) Uretroplastica iterativa in paziente con fistola urinosa perineale di origine post-traumatica

12) Impiego intraoperatorio della flussimetria venosa spermatica nei pazienti affetti da varicocele di 2° e 3° tipo

13) Reflusso primitivo congenito puro:descrizione di un caso

14) Validità del TPA urinario nella diagnosi e nel follow-up delle neoplasie uroteliali

15) Case report:leiomiosarcoma della prostata

16) Uso combinato delle suturatici meccaniche e della nutrizione parenterale totale (NPT) in chirurgia urologia

17) Studio delle sottopopolazioni linfocitarie mediante anticorpi monoclonali nelle neoplasie infiltranti della vescica.Dati preliminari

18) Studio dei parametri morfofunzionali del liquido seminale in pazienti trattati per varicocele

19) Valutazione del PSA nel carcinoma prostatico durante terapia ormonale

20) Immunochemioterapia adiuvante nei carcinomi renali

21) Procedimento chirurgico originale(via combinata alta) per il trattamento del varicocele

22) Tumore di Wilms nell’adulto.Descrizione di un caso e revisione della letteratura

23) Analisi citofluorimetrica delle neoplasie vescicali:nostra esperienza e dati preliminari

24) Immunochemioterapia adiuvante con alfa-interferone e vinblastina nelle neoplasie renali

25) Chirurgia emodinamica del varicocele:presupposti fisiopatologici e tecnica originale

26) Liposarcoma paratesticolare:descrizione di un caso

27) Protesi ricostruttiva “Urolume” nell’ipertofia prostatica benigna

28) Inquadramento patogenetico del varicocele:Doppler o flebografia spermatica?

29) Trattamento del varicocele:progressi nella tattica chirurgica,confronto con metodiche alternative

30) Sindrome di Von Hippel-Lindau:studio di un caso

31) La terapia medica e chirurgica dell’ipertofia prostatica benigna

32) Neuropatia nell’incontinenza urinaria e fecale

33) Il carcinoma prostatico incidentale alla luce del nuovo parametro della densità di PSA

34) Metastasi atipiche da neoplasia renale

35) La densità del PSA ( o PSAD) nella diagnosi differenziale tra ipertrofia prostatica benigna e carcinoma prostatico

36) Studio morfologico e funzionale del condotto ileale

37) L’uso del Wallstent “Urolume” nella terapia delle stenosi uretrali

38)Utilizzo della sorgente elettroidraulica Waltz-EL-23 nella litotrissia con ureteoscopio semirigido:rivisitazione di 98 casi

39) Case report:adenoma nefrogenico vescicale

40) Metastasi peniene da neoplasia polmonare.Revisione della letteratura e presentazione di un caso clinico

41) Conferma della “grey-zone” e del cut-off per la densità del PSA (PSAD)

nella diagnosi differenziale tra ipertrofia prostatica benigna e carcinoma prostatico

42) Valutazione clinica ed urodinamica della V.I.P.:contributo casistico

45) Chirurgia conservativa del tumore renale:complicanza emorragica dopo enucleoresezione trattata con embolizzazione superselettiva

46) L’incontinenza urinaria (monografia)

47) Il follow-up dell’operato per IPB .Ruolo del PSAD sul parenchima residuo nella prevenzione secondaria del carcinoma prostatico

48) Cito e ago-biopsia mirata transuretrale nella diagnosi di carcinoma prostatico

49) Il carcinoma incidentale del rene

50)Adenoma prostatico di eccezionali dimensioni.Un caso clinico

51) Il PSA urinario ( PSA u) nel monitoraggio della recidiva locale dopo prostatectomia radicale

52) Carcinoma della prostata:epidemiologia e fattori di rischio.

53) Le protesi in Urologia

 

 

AREE DI  INTERESSE E DI RICERCA

 

Chirurgia ricostruttiva del pavimento pelvico, Uroginecologia,Incontinenza urinaria,Neoplasie urogenitali, Laserterapia in urologia,Endoscopia urologica.

 

E’ socio delle seguenti Associazioni scientifiche:

 

  • Società Italiana di Urologia
  • European Association of Urology
  • Associazione Italiana Urologi Ospedalieri
  • Associazione Italiana di Uroginecologia

 

 

Dott.Cosimo SALVATORE

Casa di Cura Città di Roma

Via Maidalchini 20 00152 Roma