Dr.ssa Elisa Marcheselli

Specialista in Psicologia

Psicologo
Arezzo (AR) | Vedi mappa
2 Risposte | 54 Articoli |
follower
Indietro
11 AGO 2020

Gestire i conflitti si può, se apprendiamo lo stile assertivo

Gestire i conflitti si può, se apprendiamo lo stile assertivo

Spesso può capitare di trovarci in situazioni dove gli altri ci fanno delle richieste scomode e non abbiamo gli strumenti per togliersi dall'impiccio del dire no senza sentirsi in colpa. Molto spesso questa incapacità genera relazioni dove gli altri si approfittano della disponibilità o peggio le relazioni vengono vissute con conflittualità e si finisce per litigare, proprio perché non sappiamo dire “no".

Il comportamento assertivo

La psicologia ci insegna che esiste uno stile comunicativo e comportamentale in grado di farci avere la giusta condotta di fronte a situazioni relazionali di disagio, dove l'elemento importante è  riuscire a dire la propria opinione o punto di vista.
Questa modalità viene definita con il termine stile assertivo, che si discosta da uno stile passivo dove si subiscono le richieste dell'altro e dallo stile aggressivo con cui si risponde in maniera sbagliata alle richieste esterne.

L'assertività si può apprendere e farla propria attraverso training psicologici che permettono di imparare a comunicare in modo sicuro e adatto a tutte le situazioni, imparando a dire ciò che si pensa senza carichi emotivi inutili.

Essere assertivi significa comunicare, relazionarsi e gestire le situazioni in modo da essere centrati su se stessi mostrando sicurezza, educazione e rispetto per se stessi e l'altro, riuscendo ad esprimersi in maniera chiara, costruttiva e collaborativa. Questo stile, come dimostrano gli studi e le ricerche, aiuta a riportare risultati positivi e soddisfacenti, aumentando la fiducia degli altri verso noi stessi.

Imparare a gestire contrasti e conflitti è una competenza divenuta necessaria anche nell'ambito professionale oltre che su quello privato. Essere calmi e ragionevoli anche in situazioni dove è possibile perdere le staffe risulta essere una dote molto importante ai giorni di oggi.

Ultimi post
Ti senti una persona con capacità superiori alla media? Scopri l'effetto Dunnig-Kruger
Ti senti una persona con capacità superiori alla media? Scopri l'effetto Dunnig-Kruger
18 Settembre, 2020
Che cos'è il Body Shaming?
Che cos'è il Body Shaming?
08 Settembre, 2020
È vero che i nipoti sono più intelligenti dei nonni?
È vero che i nipoti sono più intelligenti dei nonni?
31 Agosto, 2020
Spingere la mente oltre i limiti
Spingere la mente oltre i limiti
21 Luglio, 2020
Le microaggressioni giornaliere: una minaccia al proprio benessere
Le microaggressioni giornaliere: una minaccia al proprio benessere
13 Luglio, 2020
Chi sono
Sono la Dott. ssa Elisa Marcheselli, mi occupo di salute mentale e benessere psico-fisico. Tratto disturbi clinici come depressione, ansia, attacchi di panico, disturbi alimentari e di personalità. Aiuto le persone a risolvere disagi emotivi e relazionali in ambito personale e professionale. Studio i comportamenti connessi alla dipendenza da internet e i comportamenti antisociali che nascono dall'uso improprio delle tecnologie (cybercrime, cyberbullismo, sexting, pedofilia on line, hatespeech). Lavoro all'interno dei sistemi organizzativi per favorire un clima positivo e produttivo e per potenziare la performance. Studio ed utilizzo la Tecnologia Positiva, per aumentare il benessere individuale e organizzativo. Promuovo l'uso positivo e consapevole delle nuove tecnologie.