Dr.ssa Elisa Marcheselli

Specialista in Psicologia dello sviluppo e dell'educazione e Psicoterapia

Psicologo - Psicoterapeuta
Arezzo (AR) | Vedi mappa
2 Risposte | 29 Articoli |
follower
Indietro
25 MAR 2020

Gli effetti della quarantena da Coronavirus nelle famiglie cinesi: violenza e divorzi

Gli effetti della quarantena da Coronavirus nelle famiglie cinesi: violenza e divorzi

In Cina c’è un detto popolare molto conosciuto, che tradotto recita questa frase: “se sposi un cane, vivi con un cane; se sposi un gallo, vivi con un gallo”. In questa cultura il matrimonio è visto come qualcosa di statico e immutabile, che non si può cambiare, ma solo accettare. Le donne cinesi hanno acquisito il diritto di poter divorziare dal proprio marito nel 1950. Nel 2018 i tribunali locali hanno introdotto misure che potessero limitare la scelta di porre fine ad un matrimonio, ad esempio, con un periodo obbligatorio di riflessione, la mediazione gratuita e un quiz per riflettere sui reali motivi del divorzio.

L'emergenza Coronavirus ha inciso anche su questo aspetto culturale, in quanto tra i primi dati statistici provenienti dalla Cina, insieme ai primi segnali di riduzione del contagio, emergono i dati in aumento del numero dei divorzi. Emergono i casi di disagio derivanti dalla convivenza forzata per almeno un mese, nelle abitazioni strette e poco spaziose delle case orientali. Violenza domestica e numero dei divorzi sono i dati in aumento in questo momento.

La legge istituita dal Congresso del Popolo nel 2016, sulla proibizione di ogni forma di violenza domestica fisica e psicologica, non ha contenuto la degenerazione dei comportamenti violenti avvenuti in questo periodo di emergenza. Questo dato fa però riflettere sulla possibile rottura del velo di omertà e silenzio che molto spesso la cultura cinese ha attuato di fronte i casi di violenza intrafamiliare. Le statistiche ritengono che il 90% delle violenze domestiche attuali sia generato dall'emergenza di quarantena forzata a causa del Coronavirus.

Ultimi post
Isolamento forzato per l'emergenza Coronavirus: i rischi di violenza domestica
Isolamento forzato per l'emergenza Coronavirus: i rischi di violenza domestica
24 Marzo, 2020
In dolce attesa ai tempi del Coronavirus
In dolce attesa ai tempi del Coronavirus
23 Marzo, 2020
Quali sono le emozioni da gestire ai tempi del Coronavirus?
Quali sono le emozioni da gestire ai tempi del Coronavirus?
16 Marzo, 2020
Il Codice di etica digitale contro bullismo e cyberbullismo
Il Codice di etica digitale contro bullismo e cyberbullismo
06 Marzo, 2020
Panico da Coronavirus: quando la paura diventa pericolosa
Panico da Coronavirus: quando la paura diventa pericolosa
05 Marzo, 2020
Chi sono
Sono la Dott.ssa Elisa Marcheselli, mi occupo di salute mentale e benessere psico-fisico. Tratto disturbi clinici come depressione, ansia, attacchi di panico, disturbi alimentari e di personalità. Aiuto le persone a risolvere disagi emotivi e relazionali in ambito personale e professionale. Studio i comportamenti connessi alla dipendenza da internet e i comportamenti antisociali che nascono dall'uso improprio delle tecnologie (cybercrime, cyberbullismo, sexting, pedofilia on line, hatespeech). Lavoro all'interno dei sistemi organizzativi per favorire un clima positivo e produttivo e per potenziare la performance. Studio ed utilizzo la Tecnologia Positiva, per aumentare il benessere individuale e organizzativo. Promuovo l'uso positivo e consapevole delle nuove tecnologie.