Dr.ssa Elisa Marcheselli

Specialista in Psicologia dello sviluppo e dell'educazione e Psicoterapia

Psicologo - Psicoterapeuta
Arezzo (AR) | Vedi mappa
2 Risposte | 49 Articoli |
follower
Indietro
08 GEN 2020

L'innovazione personale? La creatività

L'innovazione personale? La creatività

Il termine creatività nell'era digitale sta affrontando anch'esso una sua evoluzione semantica. Il termine creativo alcuni decenni fa era inteso per alcuni pochi eletti, caratteristica distintiva e contrapposta al pensiero razionale. 

Oggigiorno nella ‘società dell’informazione e della conoscenza’ la creatività assume un’importanza strategica a livello sia individuale sia organizzativo. A livello individuale, essere creativo significa essere capace di adattarsi a ruoli diversi. A livello organizzativo la creatività è una soft skill che può contraddistinguere in termini di competitività tra le aziende, le quali si basano proprio sul capitale umano, ovvero sul potenziale creativo e innovativo delle risorse che la compongono.

In questo scenario, coloro che sanno pensare creativamente riescono a risolvere problemi (problem solving) esistenti, o a riconoscere e risolvere nuovi questioni aprendo nuovi orizzonti; sono i privilegiati del mondo del mercato. In un'epoca post fordista le organizzazioni si basano su soft skill chiare e identificabili. Il fattore umano, fatto della sua soggettività intesa non come qualifica professionale ma come competenza comunicativo-relazionale in un'ottica innovativa e quindi creativa, è la dote maggiormente richiesta.
La creatività è dunque un importante fattore, segno della capacità di adattamento del soggetto e per le organizzazioni, con enormi ripercussioni sui sistemi educativi.

Agli studenti, non più di quaranta anni fa, era sufficiente completare il proprio piano di studi ed accedere ad una carriera lavorativa che spesso durava tutta la vita. Lo sviluppo dell’informazione era lento. La vita della conoscenza era misurata in decenni. Oggi, questi principi fondamentali sono stati alterati. Le conoscenze sono in crescita esponenziale. In molti campi la vita della conoscenze è ora misurata in mesi. Per combattere la rapida obsolescenza delle conoscenza occorre abilitare modalità di innovazione personale, ovvero la creatività. Competenza specifica allenabile e applicabile in vari ambiti della propria vita, con risultati soddisfacenti. 

"La creatività è un tentativo di risolvere un conflitto generato da pulsioni istintive e biologiche non scaricate, perciò i desideri insoddisfatti sono la forza motrice della fantasia ed alimentano i sogni notturni e quelli ad occhi aperti."
S. Freud

Ultimi post
Spingere la mente oltre i limiti
Spingere la mente oltre i limiti
21 Luglio, 2020
Le microaggressioni giornaliere: una minaccia al proprio benessere
Le microaggressioni giornaliere: una minaccia al proprio benessere
13 Luglio, 2020
La capacità specifica di risolvere problemi: il Problem Solving
La capacità specifica di risolvere problemi: il Problem Solving
03 Luglio, 2020
Darsi degli obiettivi aiuta la ripresa psicofisica dopo la malattia oncologica
Darsi degli obiettivi aiuta la ripresa psicofisica dopo la malattia oncologica
29 Giugno, 2020
In che modo la musica apporta dei benefici alla nostra mente?
In che modo la musica apporta dei benefici alla nostra mente?
22 Giugno, 2020
Chi sono
Sono la Dott.ssa Elisa Marcheselli, mi occupo di salute mentale e benessere psico-fisico. Tratto disturbi clinici come depressione, ansia, attacchi di panico, disturbi alimentari e di personalità. Aiuto le persone a risolvere disagi emotivi e relazionali in ambito personale e professionale. Studio i comportamenti connessi alla dipendenza da internet e i comportamenti antisociali che nascono dall'uso improprio delle tecnologie (cybercrime, cyberbullismo, sexting, pedofilia on line, hatespeech). Lavoro all'interno dei sistemi organizzativi per favorire un clima positivo e produttivo e per potenziare la performance. Studio ed utilizzo la Tecnologia Positiva, per aumentare il benessere individuale e organizzativo. Promuovo l'uso positivo e consapevole delle nuove tecnologie.