Dr.ssa Elisa Marcheselli

Specialista in Psicologia

Psicologo
Arezzo (AR) | Vedi mappa
2 Risposte | 82 Articoli |
follower
Indietro
30 APR 2021

Malattia e benessere: il potere delle emozioni

Malattia e benessere: il potere delle emozioni

Le emozioni sono più tangibili di quanto pensiamo: possiamo sentirle nel nostro corpo e possono modificare in noi i nostri pensieri e le nostre reazioni.

La Dottoressa che ha unito l'immunologia, l'endocrinologia, la neurofisiologia, la psicologia e la biologia in una teoria è la Dott.ssa Candace Pert che ha studiato come i nostri pensieri ed emozioni siano in grado di creare benessere e malessere nei nostri corpi.

Le nostre emozioni sono collegate alla biochimica del nostro corpo, mente e corpo sono un sistema unico e in continuo scambio. La cascata biochimica è definita da Pert come una sorta di “spartito contenente le note, le frasi ed i ritmi che consentono all'orchestra - il corpo - di suonare come un'entità integrata. E la musica che ne risulta è il tono o la sensazione che sperimenti soggettivamente come le tue emozioni”.

La dottoressa ha sempre sostenuto che la medicina deve aprirsi all'idea della malattia intesa come psicosomatica. Il suo importante lavoro mette in evidenza che le “sostanze informazionali” – neuropetidi e neurotrasmettitori – sono presenti in tutto il corpo oltre che in alcune parti o nel cervello, ed agiscono da collegamento istantaneo tra i diversi sistemi e tessuti. Candace Pert chiama queste sostanze, capaci di collegare la mente al corpo, “molecole di emozione”, sottolineando l’importanza dei peptidi. 

Il ruolo delle emozioni

Le emozioni sono in realtà la chiave per comprendere il funzionamento e il legame tra la triade mente-cervello-corpo e la buona salute.

Riflettiamo sull’affermazione della Dott.ssa Pert : “Non ho mai avuto il raffreddore mentre sciavo, uno sport che ovviamente amavo”.

Le emozioni, quindi, rappresentano una risposta dell'organismo agli stimoli ambientali, sono un segno importante dell'integrazione tra mente e corpo e rivestono un ruolo fondamentale nella qualità della vita: la loro repressione, dovuta a fattori di diversa origine, spesso causa disagi e malattie, mentre la loro adeguata espressione favorisce il benessere e la crescita della persona.

L’etimologia della parola stessa di emozione, ex-moveo, ci indica l’importanza di esprimere il movimento emotivo da dentro a fuori.

Il movimento emotivo possiamo esprimerlo in vari modi, con:

  • la fantasia
  • la logica
  • la motricità
  • la nostra capacità di guarigione.

Molte ricerche dimostrano quanto sia importante imparare a gestire e a regolare il proprio flusso emotivo, aiutandosi anche con l’apprendimento di tecniche di consapevolezza emotiva. Dare una collocazione alle emozioni imparando a gestirle significa prevenire non solo malessere mentale ma anche malessere fisico.

Ultimi post
Lo sport come strumento di problem solving e di integrazione sociale
Lo sport come strumento di problem solving e di integrazione sociale
13 Luglio, 2021
Le relazioni sociali attivano il cervello
Le relazioni sociali attivano il cervello
09 Luglio, 2021
Sport e disabilità: strumento di integrazione per chi ne ha più bisogno
Sport e disabilità: strumento di integrazione per chi ne ha più bisogno
17 Giugno, 2021
Le truffe romantiche: aspetti psicologici
Le truffe romantiche: aspetti psicologici
18 Febbraio, 2021
Il Reality Shifting: il metodo della Generazione Z per evadere dal reale
Il Reality Shifting: il metodo della Generazione Z per evadere dal reale
01 Febbraio, 2021
Chi sono
Sono la Dott. ssa Elisa Marcheselli, mi occupo di salute mentale e benessere psico-fisico. Tratto disturbi clinici come depressione, ansia, attacchi di panico, disturbi alimentari e di personalità. Aiuto le persone a risolvere disagi emotivi e relazionali in ambito personale e professionale. Studio i comportamenti connessi alla dipendenza da internet e i comportamenti antisociali che nascono dall'uso improprio delle tecnologie (cybercrime, cyberbullismo, sexting, pedofilia on line, hatespeech). Lavoro all'interno dei sistemi organizzativi per favorire un clima positivo e produttivo e per potenziare la performance. Studio ed utilizzo la Tecnologia Positiva, per aumentare il benessere individuale e organizzativo. Promuovo l'uso positivo e consapevole delle nuove tecnologie.