Dr.ssa Elisa Marcheselli Dottore Premium

Specialista in Psicoterapia e Psicologia dello sviluppo e dell'educazione

Psicologo - Psicoterapeuta
Arezzo (AR) | Vedi mappa
7 Articoli |
follower
Indietro
30 LUG 2019

Soffrire per amore: la sindrome del cuore spezzato

Soffrire per amore: la sindrome del cuore spezzato

Quando siamo innamorati è risaputo, come dimostrano alcuni studi, che a livello psicologico siamo più coraggiosi, meno ansiosi, più attivi fisicamente e più aperti ad instaurare relazioni sociali. Purtroppo però esiste anche il rovescio della medaglia: uno studio ha descritto un curioso fenomeno psicofisico, che si palesa con una sorta di attacco di cuore che colpisce chi subisce l'improvvisa perdita del partner, la "sindrome da cuore spezzato".

La sindrome tako-tsubo chiamata anche cardiomiopatia da stress, oppure nota come sindrome del cuore infranto, è una entità clinica caratterizzata da una disfunzione del ventricolo sinistro, che prende una sembianza simile alla trappola per polpi; da qui il nome in Giapponese dove furono effettuati i primi studi sulla sindrome.

Il soggetto che soffre della perdita del partner, per lutto, per abbandono, per la fine di una relazione, ha una sorta di infarto simulato che lo porta al pronto soccorso con respiro corto, petto dolorante e diagnosi – all´apparenza – univoca. Ma quando tutto farebbe pensare a un attacco di ischemia, l'esame delle coronarie dimostra che nei vasi il sangue scorre senza problemi. I farmaci usati normalmente negli infarti non funzionano. E in tre casi su quattro si scopre che il paziente era appena stato travolto da un dolore o un'emozione fortissima. A quel punto, basta un giorno o due affinché il cuore faccia defluire l'ondata di shock e torni a battere come se nulla fosse avvenuto.

La fine di una relazione d’amore può essere causa di una sofferenza immensa, capace di attivare nel cervello le stesse aree cerebrali coinvolte nella dipendenza e nel dolore fisico. È necessaria a volte una psicoterapia per andare oltre la sofferenza e per riscoprire se stessi. Ricordiamoci sempre che i nostri pensieri hanno un forte potere sul nostro fisico creando delle reazioni psicosomatiche. A volte è necessario curare i pensieri e l'emozioni prima del corpo.

Ultimi post
Quali sono i disturbi psicologici che possono essere curati con la psicoterapia?
Quali sono i disturbi psicologici che possono essere curati con la psicoterapia?
17 Settembre, 2019
Thin-slicing: dare un giudizio in pochi secondi
Thin-slicing: dare un giudizio in pochi secondi
11 Settembre, 2019
L'interazione tra uomini e robot: cosa cambierà?
L'interazione tra uomini e robot: cosa cambierà?
02 Settembre, 2019
Il dolore della mente
Il dolore della mente
26 Agosto, 2019
Il tempo scorre anche nell'era digitale
Il tempo scorre anche nell'era digitale
22 Luglio, 2019
Chi sono
Sono la Dott.ssa Elisa Marcheselli, mi occupo di salute mentale e benessere psico-fisico. Tratto disturbi clinici come depressione, ansia, attacchi di panico, disturbi alimentari e di personalità. Aiuto le persone a risolvere disagi emotivi e relazionali in ambito personale e professionale. Studio i comportamenti connessi alla dipendenza da internet e i comportamenti antisociali che nascono dall'uso improprio delle tecnologie (cybercrime, cyberbullismo, sexting, pedofilia on line, hatespeech). Lavoro all'interno dei sistemi organizzativi per favorire un clima positivo e produttivo e per potenziare la performance. Studio ed utilizzo la Tecnologia Positiva, per aumentare il benessere individuale e organizzativo. Promuovo l'uso positivo e consapevole delle nuove tecnologie.