pm doc m
0
444
0
Dr. Francesco Gedda
Specialista in Otorinolaringoiatria
Informazioni
AttivitàMedico Ospedaliero
Curriculum vitae
Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1987 e specializzato in Otorinolaringoiatria nel 1991 presso l'Università degli Studi di Torino, dallo stesso anno, svolge attività chirurgica sia presso la Divisione di Otorinolaringoiatria ospedaliera dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria San Giovanni Battista di Torino (Molinette), sia presso la Clinica Sedes Sapientiae di Torino. Dal 2009 è responsabile del Servizio di Day Surgery della Divisione Ospedaliera. A integrazione della chirurgia ORL tradizionale, ha sviluppato particolare interesse per la chirurgia endoscopica funzionale dei seni paranasali (FESS) e del basicranio anteriore e nel trattamento endoscopico laser della patologia neoplastica faringo-laringea. In particolare, si occupa della chirurgia endoscopica estesa alle patologie neoplastiche benigne e maligne (comprese le lesioni del basicranio di competenza ororino-neurochirurgica) e funzionale di revisione, dei mucocele dei seni paranasali. In collaborazione con i colleghi oculisti, si occupa della terapia chirurgica (dacriocistorinostomia endoscopica) delle stenosi delle vie lacrimali.
Link & pubblicazioni
Asportazione di neoplasia maligna naso-sinusale
Nel breve video si osservano corretti esiti chirurgici di asportazione microinvasiva dei neoplasia sfeno-etmoidale.
Chiusura di fistola liquorale
Nel video si raggiunge endoscopicamente il tetto etmoidale anteriore, sede (a livello dell'arteria etmoidale anteriore) della riparazione di una fistola liquorale.
Svuotamento frontale sinistro tipo Draf 2B
In endoscopia si osserva l'ostio del seno frontale sinistro, aperto asportando anche il c.d. nasofrontal beak (tipo Draf 2B)
Tecnica della turbinotomia funzionale a radiofrequenze
Nel breve video, si illustra una turbinotomia funzionale a radiofrequenze: si noti la decongestione immediata che si ottiene, realizzando 2-3 tunnel nei turbinati inferiori
Chirurgia delle vie lacrimali
L’intervento di dacriocistorinostomia serve a creare una nuova via di drenaggio della secrezione lacrimale dell’occhio. Quando il dotto naso-lacrimale si ostruisce – principalmente per cause infiammatorie – se non si bypassa l’ostacolo, l’occhio continua a lacrimare (epifora). Nel breve video, introducendo un endoscopio nella fossa nasale destra, si osserva l’emisacco aperto e l’effetto di pompa s
Svuotamento frontale sinistro tipo Draf 3
Lo svuotamento frontale tipo Draf 3 è quasi sempre un intervento di revisione, eseguito dopo il constatato fallimento di tutte le procedure meno invasive: quando non si riesce ad ottenere la ventilazione del seno frontale neppure sacrificando il c.d nasofrontal beak, si crea un'unica cavità da entrambi i seni frontali, abbattendo anche la porzione prossimale (cioè più vicina) al pavimento del seno