Dr. Giuseppe Maria Milano
Dr. Giuseppe Maria Milano
Specialista in Oncologia
Medico Ospedaliero
chat double bubble35 Risposte | pen write3 Articoli
Saluti Dott. Giuseppe Maria Milano Ematologia ed Oncologia Pediatrica Osp SM della Misericordia Perugia
doctorLeggi il curriculum medical certificatePubblicazioni e link
Ultime risposteLeggi tutto
Curriculum
POSIZIONE CORRENTE Dirigente Medico Specialista Oncologia: divisione di oncoematologia pediatrica e trapianto di midollo osseo, ospedale Santa Maria della Misericordia, Perugia. Responsabile oncologia solida. Responsabile della Struttura Complessa prof. Franco Aversa SERVIZIO MILITARE Esente ESPERIENZA PROFESSIONALE Novembre 2008- presente: insegnamento di Oncologia Pediatrica, Scuola di Specializzazione di Pediatria, Università degli Studi di Perugia. Direttore Prof F. Marcucci. Febbraio 07-presente: Dirigente Medico I° livello: divisione di oncoematologia pediatrica e trapianto di midollo osseo, ospedale Santa Maria della Misericordia, Perugia. Referente oncologia solida. Responsabile della Struttura Complessa prof. Franco Aversa. Marzo 2006 – Gennaio 2007: Medical Science Manager Oncology and Hematology Area, Global Medical Affairs, Bristol-Meyer Squibb. Febbraio 05- Febbraio 06: Clinical Fellow e Honorary Doctor in Neuroncologia Pediatrica presso il Children’s Brain Tumour Research, Queens Medical Centre di Nottingham Prof DA Walker. Dicembre 02-Gennaio 05: contratto di ricerca presso il reparto di Oncologia dell’ospedale Bambino Gesù di Roma. Febbraio 1999- novembre 2002: frequenza durante il corso di specializzazione presso l’UO di Oncologia dell’ospedale Bambino Gesù di Roma con esperienza maturata nei servizi di Day Hospital, trapianto autologo e reparto. Settembre 1998- gennaio 99 : Collaborazione con mansione di medico frequentatore presso il Centro Trasfusionale del Policlinico Universitario "Umberto I" di Roma (Prof. G. Girelli). Maggio 1996- luglio 98 : Attività di ricerca con ruolo di studente interno nel Dipartimento Biologie Cellulari ed Ematologia, diretto dal Prof. Mandelli, del policlinico universitario "Umberto I" di Roma, con esperienza clinica nel campo delle malattie linfoproliferative. 1994/95 : Tirocinio di 150 ore all'interno del Day Hospital Oncologico presso l'Università degli Studi di Messina. ISTRUZIONE Maggio 2007: Dottore di ricerca in Ematologia (direttore Prof. Amadori) presso l’università degli studi di Tor Vergata, XIX ciclo. Tesi dal titolo “Determinazione e significato clinico della malattia midollare occulta nei pazienti con Rabdomiosarcoma localizzato”. Novembre 02: Specialista in oncologia presso la I scuola di Oncologia dell’Università “la Sapienza” (direttore prof. Bosman) con tesi dal titolo: “Studio di fase II con temozolomide nei tumori solidi pediatrici resistenti o recidivati”. Votazione 70/70. Settembre 02: Iscrizione all’Ordine Provinciale dei Medici-Chirurghi ed Odontoiatri di Roma. Giugno 1999 : Abilitazione medica presso l'Università degli studi di Roma "la Sapienza". Votazione 104/110. Luglio 1998: Laurea in medicina e chirurgia conseguita presso l'Università degli studi di Roma “La Sapienza". Titolo tesi “ Prevalenza del virus dell’epatite C nei pazienti affetti da linfomi non Hodgkin: eventuali correlazioni”. Votazione 110/110 e lode.
Pubblicazioni & Link
www.AIEOP.org | Leggi il contenuto
Cancro del rene | Leggi il contenuto
Epatocarcinoma | Leggi il contenuto
I tumori eredo-familiari | Leggi il contenuto
Leucemie | Leggi il contenuto
Aggressive fibromatosis in children and adolescents: the Italian experience. | Leggi il contenuto
Congenital glioblastoma. | Leggi il contenuto
A multimodal strategy based on surgery, radiotherapy, ICE regimen and high dose chemotherapy in atypical teratoid/rhabdoid tumours: a single institution experience. | Leggi il contenuto
High histologic and overall response to dose intensification of ifosfamide, carboplatin, and etoposide with cyclophosphamide, doxorubicin, and vincristine in patients with high-risk Ewing sarcoma fami | Leggi il contenuto
Radiological classification of optic pathway gliomas: experience of a modified functional classification system. | Leggi il contenuto