Dr. Patrizio Vicini

Dr. Patrizio Vicini

Specialista in Andrologia

Medico Specialista Privato
location-pin-hospital--whiteRoma (RM)
76 Risposte | 5 Articoli |
follower
Il dott Patrizio Vicini, dopo essersi laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l' Università di Roma 'Cattolica del Sacro Cuore - A. Gemelli' e specializzato in Urologia presso l' Università 'La Sapienza' di Roma, ha frequentato la Scuola Europea in Andrologia e Chirurgia Andrologica, maturando una formazione teorico-pratica presso Centri Europei di eccellenza, altamente rappresentativi per la chirurgia andrologica e ricostruttiva genitale, ch
doctor--greyLeggi il curriculum
Specialista in
Andrologia
Esperto in
Chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica
Ultime risposteLeggi tutto
Curriculum
Titoli Accademici 20. 10. 1999 Laurea in Medicina e Chirurgia con votazione 110/110 e lode presso l'Università di Roma 'Cattolica del Sacro Cuore - A. Gemelli' - Media 28. 7/30 Tesi: ' Analisi mutazionale di p53 nelle cellule esfoliate ed in quelle di tumore primitivo in pazienti con neoplasia uroteliale della vescica' 1999 Vincitore del concorso per la Scuola di Specializzazione in Urologia presso l'Università 'La Sapienza', Roma (Direttore Prof. F. Di Silverio) 05. 2000 Abilitazione professionale presso l'Università di Roma 'Cattolica del Sacro Cuore - A. Gemelli' 24. 07. 2000 Iscrizione Ordine dei Medici di Roma e Provincia n. 50194 2000 Corso Perfezionamento Infertilità Maschile Università di Pisa 09. 11. 2004 Specializzazione in Urologia con votazione 70/70 e lode presso l' Università 'La Sapienza', Roma (Direttore Prof. F. Di Silverio) Tesi:' Ruolo dei papillomavirus umani (HPV) ed espressione genica di p53 e Ki67 nel carcinoma del pene' 2004-2005 Ha frequentato la Scuola Europea in Andrologia e Chirurgia Andrologica 2006-2007 Progetto 'TUTOR' - Chirurgia Protesica Peniena 2010-2011 Master 2° livello in Chirurgia Plastica Estetica presso la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica dell'Università degli Studi di Padova (Direttore Prof. F. Bassetto)