Dr. Pietro Mondì

Dr. Pietro Mondì

Specialista in Psichiatria

6 Risposte |
follower
Specialista in Psichiatria
Leggi il curriculum
Specialista in
Psichiatria
Ultime risposteLeggi tutto
Curriculum
Laureatosi in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Messina con 110/110 e lode nel 1988, si specializzerà in Psichiatria, sempre presso l'Ateneo Messinese il 15 settembre del 1992 con 50/50 e lode. A lungo frequenterà la Clinica Neurologica I del Policlinico di Messina. Per tre anni svolgerà attività di Medico di Medicina Generale e Guardia Medica. . Nel 1992 vince il concorso di Assistente Medico presso il SER.T dell'USL 43 di Milazzo. Nel 1994 è Aiuto presso il Dipartimento di Salute Mentale di Mistretta (ME), dove svolgerà attività di Primario, per l'assenza di questi. Ha insegnato presso diverse Scuole per Infermieri Professionali ed anche ad un corso di formazione per O.S.S. organizzato dall'ASL.5 di Messina nel 2007. Ha svolto attività Professionale per la ASL.5 di Messina (Oggi ASP di Messina dal 01.08.1992, quando vince, presso la ex USL 43 di Milazzo (ME), un posto di Assistente Medico di Psichiatria, presso il locale SER.T; lascerà il posto di Assistente, per quello di Aiuto presso il DSM della ex USL 47 di Mistretta (ME), dove da giovane assistente, verrà proiettato dalle circostanze a Primario F.F. ed a Direttore del locale Dipartimento di Salute Mentale, per l'assenza nella Struttura del Primario o di un altro Aiuto più anziano. Durante la sua presenza a Mistretta, cercherà di aprire gli orizzonti di una Psichiatria, che per la cultura del luogo, stente a perdere l'impronta prettamente custodialistica, nonostante l'applicazione anche in Sicilia della L.180/78. Porterà a Mistretta, spazi autogestiti dai pazienti, con esecuzione di Karaoke (Allora appena entrato nel mondo occidentale ed europeo, proveniente dal Giappone e reso celebre dalle performance televisive del famoso uomo di spettacolo Rosario Fiorello e successivamente dal fratello Giuseppe, che lascerà questo tipo di spettacolo, per avviarsi con successo al Cinema ed alle Fiction televisive) , lo spazio aperto ai pazienti, comprenderà , happening di poesie, da loro scritte e recitate, con accompagnamento anche di strumenti musicali. In un progetto obiettivo particolare, si cercherà di fornire impuit ai pazienti, agendo così su quello stato d'inerzia, che caratterizza lo Stato Psicotico e contribuendo al miglioramento della componente dell'autostima e della mentalizzazione degli aspetti affettivi (Vedi Sifneos). Rimarrà all'ASL.5 di Messina, fino al 02 Febbraio 2008, quando si trasferirà al D.S.M. di Policoro (MT). Giudice non togato presso il Tribunale per i Minorenni di Messina per il triennio 2005/2008. Consulente Tecnico e Perito del Tribunale di Barcellona P.G. dal 1997 al 2008. Sposato con due figlie di 16 ed 8 anni. Svolge attività libero professionale presso l'Ospedale di Policoro;0835/986440. Il suo massimo campo di applicazione è la Psichiatria Forense, sia in sede civile, di lavoro e penale. Psicoterapeuta ad orientamento cognitivista è iscritto all'albo degli Psicoterapeuti, prima presso l'Ordine dei Medici di Messina dal 94 e successivamente dalla data di trasferimento, presso quello di Matera. Si interessa di malattie psicorganiche, Psicogeriatria, Clinica Psichiatrica, specialmente nella cura delle depressioni e dei disturbi della sfera nevrotica ed inoltre si occupa , a livelo di studio di Criminologia. Autore di Pubblicazioni sulle "Sindromi Culture Rebound" e di due pubblicazioni sul fondamento Psicodinamico nell'eziologia delle fobie, con particolare riferimento alla "Claustrofobia" ed alla "Agoafobia". In campo bioliogico, si è intervenuti in uno studio di cui è coautore sull'alterazione dell'inibizione al reating scale di Cortisolo, da assunzione esterna di Desametazone, in pazienti , allora classifficati come: Con Nevrosi Depressiva", lo studio è del 1990.In realtà si potrebbe parlare di episodi depressivi, che non si configurano, quali episodi depressivi maggiori, o forme depressive di un disturbo bipolare dell'umore. La conclusione dello studio fù: l'asenza del ripetersi dell'esperimento condotto da Carrol, sui pazienti con Episodio Depressivo Maggiore, lasciando intuire una diversa preponderanza delle cause nei due diversi quadri clinici. Nell'esperienza di Carrol, eseguita su pazienti con Depressione Maggiore, evidentemente esiste una preponderanza di elementi organici a livello dell'eziologia, o meglio dell'eziopatogenesi, diversamente che nelle depressioni, così dette minori", dove sembrerebbero preponderanti i fattori psicogenetici, senza l'esclusione, comunque, della mediazione del SNC, anche in questi disturbi.